Mercedes E 63 AMG station wagon: familiare...da corsa

A Francoforte la Casa di Stoccarda ha presentato la Classe E station wagon a cura della AMG. V8 da 6,2 litri e 525 CV: arriverà a Febbraio

Al Salone di Francoforte, la Mercedes espone - nello stand riservato alle supercar di Stoccarda "marchiate" AMG - la versione della nuovissima Classe E station wagon curata da AMG. Si tratta della E 63 AMG, "familiare" che il Reparto sportivo di Affalterbach ha rielaborato nella meccanica e nella caratterizzazione estetica, conferendo alla Classe E station wagon valori che vanno ben oltre l'immagine originaria di auto destinata a famiglie e professionisti.

La E 63 AMG è un concentrato di tecnologia, potenza e sportività, secondo i tradizionali canoni impostati dalla AMG nella preparazione delle berline di Stoccarda. Equipaggiata con un V8 da 6.2 litri accoppiato a un cambio Speedshift a sette velocità sviluppato dalla stessa AMG, sviluppa ben 525 CV e raggiunge una velocità massima di 250 km/h autolimitata, con un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,6 secondi.

Definire una AMG senza tenere conto delle modifiche operate all'esterno della vettura è impossibile. D'altro canto, si tratta di una Mercedes nell'impostazione del corpo vettura, a cui il Centro Stile di Affalterbach dona di un'immagine spietatamente sportiva e personale.

Ad iniziare dalle scritte "6.3 AMG" situate nel frontale della vettura, che costituiscono il preludio di una rielaborazione costituita da un nuovo spoiler dotato di ampie feritoie per il passaggio dell'aria, elementi ripetuti in corrispondenza dei parafanghi laterali, le luci diurne a Led di nuovo disegno, "minigonne" laterali e un nuovo "grembiule" che abbraccia la parte posteriore della vettura, caratterizzata da due coppie di terminali di scarico cromati e realizzati appositamente dalla AMG per questo modello.

Non si può dire che si tratti di una vettura realizzata per non dare nell'occhio: la sportività e la potenza sono elementi di un carattere unico che la Serie E 63 AMG station wagon spande a palate.

Interni AMG

Tutto questo, tenendo ben presente - secondo la filosofia costruttiva del Marchio di Affalterbach - una grande attenzione alle rifiniture interne, nelle quali predominano elementi in pelle pregiata, presenti un po' dappertutto: nei rivestimenti dell'abitacolo e dei sedili, questi ultimi di forma anatomica e regolabili con dispositivo di memoria.

Accanto ai rivestimenti in pelle, disponibili in tre combinazioni di colore, la E 63 AMG presenta degli inserti in alluminio spazzolato che creano un deciso contrasto con il materiale utilizzato per il rivestimento dell'abitacolo.

Sulla grossa consolle centrale, si trovano i comandi della AMG Drive Unit, una "centrale" di gestione che racchiude i dispositivi di regolazione per il differenziale, l'ESP dotato di tre livelli di intervento, le regolazioni elettroniche delle sospensioni e l'ultima versione della leva del cambio Drive Unit, sistema drive - by - wire attraverso il quale il conducente può scegliere il rapporto di marcia selezionando una delle posizioni R, N e D, o fermare la vettura semplicemente premendo il tasto P.

Altro su Mercedes-Benz Classe E

Mercedes-Benz Classe E 220d Auto AMG Line: la prova su strada
Prove su strada

Mercedes-Benz Classe E 220d Auto AMG Line: la prova su strada

La grande berlina tedesca è migliorata in tutto, con uno stile meno "ingessato" dell’ultima generazione, con tecnologie di livello e un motore diesel vero "cuore" di gamma.

Mercedes Classe E Station Wagon 2016: primo contatto
Ultimi arrivi

Mercedes Classe E Station Wagon 2016: primo contatto

La nuova wagon tedesca convince per il suo stile accattivante e stupisce per l’iniezione di sistemi elettronici dedicati alla guida autonoma.

Mercedes-AMG Classe E 63: fino a 612 CV
Anteprime

Mercedes-AMG Classe E 63: fino a 612 CV

La berlina sportiva della Stella a Tre Punte sarà solo integrale per un’accelerazione da supercar