Ford Shelby GTR 350R Mustang: pronta per la pista

A Detroit la versione estrema della mitica Mustang con un V8 5.2 da oltre 500 CV.

Ford Shelby GTR 350R Mustang: pronta per la pista

di Valerio Verdone

14 gennaio 2015

A Detroit la versione estrema della mitica Mustang con un V8 5.2 da oltre 500 CV.

Il nome Shelby abbinato ad una Ford Mustang presuppone sempre qualcosa di speciale, un modello particolare, che al salone di Detroit 2015 risponde al nome di Ford Shelby GTR 350R Mustang. Una sigla lunga da leggere, da pronunciare e persino da scrivere, che racchiude diverse, interessanti novità.

La prima è che si tratta di una Mustang che può circolare per strada, non c’è dubbio, ma che si trova molto più a suo agio in pista. Te ne accorgi dall’assetto ultra ribassato, con nuove regolazioni, molle, e cerchi in lega in fibra di carbonio da 19 pollici che calzano coperture Michelin Pilot Sport Cup 2.

L’aspetto minaccioso, oltre che della livrea blu con strisce nere, deriva dai tanti particolari aerodinamici in carbonio presenti sul frontale e nella vista posteriore, dove spiccano il [glossario:diffusore] e lo spoiler. Feroce nell’indole, la Mustang in questione rinuncia ai sedili posteriori, ai tappetini e persino al kit per gonfiare le gomme in caso di foratura pur di essere più leggera, e così sulla bilancia denuncia 59 kg in meno rispetto alla GT350.

Ovviamente, gran parte del merito delle sue performance, che si annunciano devastanti anche se al momento non sono state rese note, deriva dal V8 5.2 aspirato capace di erogare oltre 500 CV e 542 Nm di coppia massima in sinergia con un cambio manuale a 6 rapporti.

Che sia un’auto per veri duri lo si evince dalla presenza del [glossario:differenziale] posteriore Torsen, l’ideale per controllarla al meglio quando scivola con il posteriore, e dei sedili Recaro, chiamati ad elargire abbracci smisurati per contenere pilota e passeggero nei tracciati più impegnativi.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...