Chrysler 300 2015: il debutto a Los Angeles

Pochi ritocchi per la berlina che ha dato origine alla Lancia Thema.

Chrysler 300 2015: il debutto a Los Angeles

Tutto su: Chrysler 300

di Valerio Verdone

19 novembre 2014

Pochi ritocchi per la berlina che ha dato origine alla Lancia Thema.

La Chrysler rinnova una delle vetture che le ha conferito più successo, si tratta della 300, la stessa auto che ha fornito la base per la realizzazione dell’attuale Lancia Thema. Per la variante 2015 è stata scelta la location del Los Angeles Auto Show, visto che la maggior parte delle vendite di queste auto avverranno negli Stati Uniti.

Esteticamente non è cambiata molto, più che altro è stata migliorata attraverso dei leggeri cambiamenti, infatti, la calandra è più grande, i gruppi ottici anteriori le conferiscono un’immagine più fresca, mentre la parte inferiore del frontale presenta dei cambiamenti che riprendono quelli della 200.

All’interno spiccano materiali di miglior qualità, un display presente all’interno della strumentazione da ben 7 pollici ed un altro, touchscreen, al centro della plancia da 8,4 pollici con cui gestire il sistema d’infotainment Uconnect con Wi-Fi on demand.

Sotto il cofano troviamo il V6 3.6 Pentastar da 292 CV, che diventano 300 CV sulla S, e può essere abbinato anche alla trazione integrale. Mentre al vertice della gamma c’è il V8 5.7 HEMI da 363 CV che si avvale della sola trazione posteriore. La trasmissione, per entrambe le motorizzazioni, è un [glossario:cambio-automatico] ad 8 rapporti.

Migliorata la sicurezza attraverso il [glossario:cruise-control] adattivo, l’avviso di collisione frontale ed il dispositivo che segnala il cambio di corsia involontario. I prezzi, in America, partono da 32.390 dollari ed arrivano a 43.390 dollari con la versione Platinum.