Ferrari 458 Italia restyling: a Ginevra con un V8 biturbo

La sportiva della Casa di Maranello sarà oggetto di un interessante restyling che riguarderà anche l’introduzione di un nuovo V8 biturbo da 670 CV.

Ferrari 458 Italia restyling: a Ginevra con un V8 biturbo

Tutto su: Ferrari 458 Italia

di Francesco Donnici

21 ottobre 2014

La sportiva della Casa di Maranello sarà oggetto di un interessante restyling che riguarderà anche l’introduzione di un nuovo V8 biturbo da 670 CV.

L’apprezzatissima Ferrari 458 Italia si prepara ad un profondo aggiornamento estetico e meccanico che verrà svelato in forma ufficiale il prossimo marzo, in occasione del Salone di Ginevra 2015.

Conosciuta per il momento con il nome di progetto “142M“, la futura sportiva della Casa dl Cavallino Rampante sarà interessata da un operazione di downsize che riguarderà l’introduzione di un inedito V8 biturbo da 3.8 litri, chiamato a sostituire  l’attuale V8 aspirato da 4.5 litri. Il nuovo propulsore sarà in grado di offrire ben 670 CV e 745 Nm di coppia massima, inoltre soddisferà le esigenze della clientela cinese, perché sopra  la sopra la soglia dei 4.0 litri, la pressione fiscale del Paese asiatico relativa alle vetture aumenta in modo significativo.

La nuova Ferrari 458 Italia sarà migliorata anche nell’estetica, ma soprattutto nell’aerodinamica, sfoggiando nuove soluzioni volte a migliorare prestazioni ed emissioni inquinanti.