Nuova Renault Megane 2016: in anteprima a Francoforte

Rinnovata nel design, più sportiva e compatta, la nuova Mégane di quarta generazione sarà da subito affiancata dalla versione Gt: le vedremo all'Iaa.

Renault Megane 2016: prime immagini ufficiali

Altre foto »

All'imminente Salone di Francoforte, che aprirà i battenti martedì 15 settembre per concludersi domenica 27, lo stand Renault vedrà in anteprima assoluta la presentazione della nuova Renault Mégane, quarta serie della "segmento C" di Renault in produzione dal 1995 e declinata, finora, in tre generazioni successive (1995 - 2002, 2002 - 2009, e dal 2009) che hanno totalizzato circa 6 milioni e mezzo di unità prodotte. Con la nuova Mégane IV, sottoposta a un deciso "restyling" che si avvicina ai più recenti stilemi di design impostati dal Centro Stile Renault guidato da Laurens Van de Acker e concretizzati nelle nuove Clio, Captur, Kadjar e Talisman, la "Marque à Losanges" si ripropone nel ruolo di concorrente nell'agguerrito segmento C, dominato in Europa da Volkswagen Golf.

Della nuova Renault Mégane IV, anticipata in queste ore dalle prime immagini ufficiali che ne mettono in risalto le novità stilistiche, si fanno notare, a livello di corpo vettura, il nuovo disegno luminoso anteriore a forma di "C", che si prolunga al paraurti (eredità stilistica dalla Talisman) e, al posteriore, gli ampi fanali che accompagnano la "coda" quasi per tutta la sua larghezza. Qualche preziosismo in più deriva dall'adozione di una serie di modanature cromate, a sottolineare la calandra di nuovo disegno, la linea di cintura e le maniglie porta. Nuove anche le nervature presenti al cofano motore. Le dimensioni sono state modificate: la nuova Renault Mégane IV misura 1,45 m di altezza (25 mm in meno rispetto all'attuale Mégane III) e, grazie alla forma lievemente più accentuata dei passaruota, rivela un carattere visivamente più "muscoloso", dato dall'allargamento delle carreggiate rispettivamente di 47 mm all'avantreno e 39 mm al retrotreno. Ridotto lo sbalzo posteriore, il "passo" è aumentato di 28 mm, in modo da permettere un maggiore spazio a bordo e più ampie possibilità di carico.

Già confermata, a fianco della "berlina", la versione più sportiva Gt, segno della costante attenzione che Renault rivolge nei confronti dei modelli a più alte prestazioni: la Mégane Gt si affiancherà da subito alle più "tranquille" Mégane IV, anche se non si può parlare di una vera e propria versione "high performance" quale può essere, ad esempio, la RS (ricordiamo che, nei mesi scorsi, la rivista francese "Echappement" aveva assegnato a Renault Mégane RS 275 Trophy - R da 265 CV il premio di "Sportiva dell'Anno"). La nuova Renault Mégane Gt, anch'essa annunciata in première al Salone di Francoforte, presenterà "ovviamente" un aspetto più sportivo, che sarà sottolineato dai nuovi paraurti (quello anteriore dotato di una presa d'aria più ampia e una nuova griglia a nido d'ape; quello posteriore arricchito da un nuovo "diffusore" e da due terminali di scarico cromati), nuovi cerchi in lega da 18", a finitura diamantata e progettati ad hoc da Renault Sport e una inedita tinta carrozzeria in "Blue Iron" con accenti in "Dark Metal" nella parte anteriore e ai gusci degli specchi retrovisori esterni. 

 

Se vuoi aggiornamenti su RENAULT MÉGANE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 07 settembre 2015

Altro su Renault Mégane

Renault Megane: la berlina si chiama Grand Coupé
Anteprime

Renault Megane: la berlina si chiama Grand Coupé

Renault arricchisce la gamma della Megane con il lancio berlina a tre volumi, che sui mercati internazionali è chiamata semplicemente "Sedan".

Renault Megane Sedan, debutta la berlina compatta
Anteprime

Renault Megane Sedan, debutta la berlina compatta

La famiglia della Renault Megane si allarga con l’introduzione della variante tre volumi dal carattere sportiveggiante.

Renault Megane Sedan, nuova berlina globale
Anteprime

Renault Megane Sedan, nuova berlina globale

Renault presenta la Megane in versione tre volumi, destinata ad essere venduta in oltre 20 nazioni sparse in tutto il mondo.