Nuova Jaguar XE: il debutto al Salone di Parigi

Cinque declinazioni e tre motorizzazioni (due a benzina, una a gasolio) per la nuova "segmento D" di Jaguar che debutta al Salone di Parigi.

Jaguar XE al Salone di Parigi 2014

Altre foto »

Dopo l'anteprima londinese, per la nuova "segmento D" Jaguar XE è arrivato il momento del debutto ufficiale, che avviene in questi giorni al Salone di Parigi.

La nuova Jaguar XE si colloca in un segmento di "metà fascia". Precede quelli di Jaguar XF e XJ; per la nuova "media" di Jaguar, caratterizzata da un telaio monoscocca ad elevata densità di alluminio (più del 75%: a tutto vantaggio del risparmio in termini di peso complessivo della vettura e riguardo alla rigidità torsionale) sviluppato sulla nuova architettura modulare Jaguar che andrà progressivamente a costituire l'ossatura dei prossimi modelli Jaguar nei diversi segmenti, è stata allestita una nuova linea di produzione negli stabilimenti Jaguar - Land Rover di Solihull che ha richiesto un investimento di 1,5 miliardi di sterline e, secondo le previsioni degli uffici tecnici del marchio, contribuirà alla creazione di circa 1.700 posti di lavoro in Gran Bretagna.

Gli allestimenti previsti per la nuova Jaguar XE sono cinque: "Pure", "R - Sport", "S", "Prestige", "Portfolio". Più nel dettaglio, la declinazione "Pure" prevede sedili in tessuto, finiture in nero lucido ai pannelli porta e il caratteristico "Riva Hoop" che si estende intorno alla plancia: La "R - Sport" propone sedili rivestiti in pelle "Taurus" con inserti in tessuto tecnico retato, "Riva Hoop" e finiture porta in alluminio satinato, battitacco e volante sportivo con marchio "R - Sport"; sospensioni sportive e, all'esterno, nuovo Spoiler posteriore. La versione "S" rappresenta il modello più prestazionale della nuova Jaguar XE: le rifiniture, decisamente sportive, presentano sedili "Taurus" in pelle scamosciata, battitacco e volante sportivo in pelle con logo "S", consolle centrale in nero lucido, paraurti anteriore dotato di prese d'aria maggiorate, modanature laterali sottoporta, Spoiler posteriore, pinze freni verniciate in rosso e cerchi in lega "Propeller" da 20". Per la versione "Prestige", l'allestimento prevede gli stessi sedili "Taurus" a inserti microforati con cuciture a contrasto, illuminazione ambient blu fosforo, "Riva Hoop" e inserti porta in alluminio spazzolato. Top di gamma quanto ad allestimento, la versione "Portfolio" della nuova Jaguar XE propone un'ampia gamma di varianti cromatiche per la pelle Windsor con microfori a spina di pesce, due diversi rivestimenti al cruscotto (uno superiore, uno inferiore) con cuciture a doppia impuntura, inserti in alluminio con finitura superficiale a rilievo.

"Sottopelle", vale a dire riguardo all'impostazione powertrain, la nuova Jaguar XE presenta la nuova famiglia di motori turbodiesel "Ingenium", caratterizzati - secondo quanto dichiarato dai tecnici di Coventry - da elevate doti di efficienza e alte prestazioni grazie all'impiego del blocco cilindri in alluminio con paratie a spessore ridotto e camicie in ghisa pressofuse, sistema di raffreddamento separato, termostato mappato e pompa dell'acqua a variazione meccanica. La "famiglia" Jaguar XE si compone di tre unità: due a benzina e un turbodiesel, tutte equipaggiate con valvole a fasatura variabile. Le prime sono formate dal 2 litri turbocompresso, declinato su due livelli di potenza (200 e 240 CV, rispettivamente con 280 e 340 Nm di coppia massima), e può essere abbinato al nuovo cambio ZF a 8 rapporti sviluppato per Jaguar. La declinazione alto di gamma è rappresentata dal 3.0 V6, anch'esso sovralimentato mediante turbocompressore, che sviluppa una potenza di 340 CV e 450 Nm di coppia massima: anche per il 3.0 v6 turbo, il cambio è lo ZF 8 rapporti; la velocità massima di quest'ultima versione è di 250 km/h (autolimitati), mentre l'accelerazione 0 - 100 km/h richiede 5,1 secondi. Sul versante turbodiesel, la nuova Jaguar XE viene equipaggiata con il nuovo "Ingenium" a 4 cilindri da 2 litri: anche qui, due sono gli step di potenza, cioè 163 CV - 380 Nm e 180 CV - 430 Nm; il cambio è, a scelta, manuale a 6 rapporti oppure ZF a 8 rapporti.

Passando alla dotazione di serie, la nuova Jaguar XE presenta un touchscreen da 8" per il controllo del nuovo sistema infotainment InControl Touch con Jaguar InControl Apps e InControl Remote Jaguar (per connettersi alla vettura attraverso iOs e Android), laser head - Up display , sistema di stereocamere per la visualizzazione di veicoli fino a 100 m di distanza che opera insieme al dispositivo Aeb di frenata autonoma d'emergenza e al sistema di riconoscimento dei segnali stradali, "Adaptive Cruise Control", doppia funzione semiautomatica di assistenza al parcheggio. Fra i sistemi di assistenza alla guida, a bordo della nuova Jaguar ZE a fianco del "Lane Departure Warning" fa il proprio debutto mondiale l'Aspc (All Surface Progress Control), esclusivo sistema di gestione della trazione ideale per le superfici stradali a scarsa aderenza.

 

Se vuoi aggiornamenti su JAGUAR XE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 02 ottobre 2014

Altro su Jaguar XE

Jaguar XE 2.0 D Turbo 180 CV AWD R-Sport: la prova su strada
Prove su strada

Jaguar XE 2.0 D Turbo 180 CV AWD R-Sport: la prova su strada

Costruita nella stessa fabbrica della F-Pace, prende in dote dalla Suv anche il sistema di trazione integrale, perfezionando così una serie interessante di caratteristiche proprie.

Jaguar XE: pronta al debutto la versione integrale
Anteprime

Jaguar XE: pronta al debutto la versione integrale

Per l'arrivo della edizione MY 2016, Jaguar XE si prepara all'ingresso della declinazione Awd e a nuovi equipaggiamenti multimediali.

Jaguar XE 2.0d: la prova su strada
Prove su strada

Jaguar XE 2.0d: la prova su strada

La compatta premium del Giaguaro ha tutte le carte in regola per sfidare l'agguerrita concorrenza tedesca.