Bmw Serie 2 Cabrio e 235 M Cabrio: pronte per Parigi

La nuova “scoperta” della Casa di Monaco offre tutto il fascino di una sportiva compatta dotata di capote in tela e potenti propulsori.

Bmw Serie 2 Cabrio e 235 M Cabrio: pronte per Parigi

di Francesco Donnici

11 settembre 2014

La nuova “scoperta” della Casa di Monaco offre tutto il fascino di una sportiva compatta dotata di capote in tela e potenti propulsori.

In occasione del Salone di Parigi 2014, Bmw presenterà la nuova Serie 2 Cabrio affiancata dalla variante ad alte prestazioni 235 M Cabrio, che insieme alle recente Bmw Serie 2 Coupè andranno a completare la gamma delle sportive entry-level della Casa di Monaco.

Più grande e comoda

Erede della Bmw Serie 1 Cabrio, l’inedita scoperta tedesca sfoggia un design dinamico e giovanile, caratterizzato da un corpo vettura – omologato per ospitare fino a quattro persone –  lungo ben 4,32 metri, ovvero ben 72 mm in più rispetto alla generazione che sostituisce, mentre le carreggiate risultano più larghe rispettivamente di 41 mm  e 43 mm e il passo più abbondante di 30 mm. L’aumento di dimensioni ha riguardato anche il vano bagagli che vanta una capienza di 280 litri con la capote aperta e di 335 litri con la capote in posizione di utilizzo.

Capote in tela che assicura il massimo comfort

La vettura viene abbinata ad una capote in tela dotata di un nuovo rivestimento multistrato,  in grado di abbattere di 5 decibel la rumorosità interna nella zona anteriore dell’abitacolo e di 7 decibel  in quella posteriore. La capote risulta dotata di azionamento elettrico e può essere aperta  anche in movimento (fino a 50 km/h) in appena 20 secondi, inoltre  viene offerta di serie in tinta nera, mentre  a richiesta può essere personalizzata con i colori antracite o marrone.

Abitacolo sportivo e funzionale

Gli interni della vettura –  particolarmente curati e con la plancia rivolta verso il guidatore – ricalcano quelli della Serie 2 Coupè, ad eccezione di alcuni dettagli come ad esempio le cornici cromate delle bocchette d’aereazione incastonate nella consolle centrale e la possibilità di montare il frangivento a ridosso dei sedili anteriori. I roll-bar dedicati alla sicurezza in caso di ribaltamento dell’auto risultano a scomparsa, mentre il telaio è stato irrigidito, in modo da aumentare sicurezza e piacere di guida offerto.

Connessione internet mobile

Le novità riguardano anche il sofisticato sistema di Infotainment  BMW ConnectedDrive, arricchito sulla Serie 2 cabrio di nuove ed utili funzionalità. Il dispositivo multimediale firmato Bmw vanta infatti per la prima volta la presenza dell’innovativo sistema di navigazione satellitare “Professional“, capace di scaricare gli aggiornamenti tramite web, sfruttando la connessione mobile presente sulla vettura. Il BMW ConnectedDrive consente inoltre di controllare numerose funzioni dell’auto, come ad esempio il Park Assistant, il Driving Assistant con [glossario:lane-departure-warning] e il Preview Assistant e Sailing.

Motori benzina e diesel particolarmente brillanti

Disponibile negli allestimenti base, Advantage, Sport Line, Luxury Line ed M Sport, la Serie 2 Cabrio potrà essere abbinata ai turbo benzina 2.0 litri, declinati nelle varianti di potenza da 184 CV (Bmw 220i) e da 245 CV (Bmw 228i),con consumi nel ciclo misto che risultano rispettivamente compresi  tra 6,8 e 6,5 l/100 km per la 220i e 6,6 e 6,8 l/100 km per la 228i. Sul fronte dei diesel troveremo invece il 2.0 litri turbo da 190 CV (220d), capace di offrire un consumo di carburante nel combinato compreso tra 4,4 e 4,7 l/100 km.

Bmw 235i M Cabrio

Al top di gamma si posizionerà la prestante Bmw 235i M Cabrio, abbinata al poderoso  benzina  3.0 litri TwinPowerTurbo, capace di scaricare ben 326 CV e 450 Nm di coppia massima,  tramite l’utilizzo della trasmissione automatica ZF a 8 rapporti. Secondi i dati rilasciati dal Costruttore, la 235i M offre un  consumo nel ciclo misto di 8,5 l/100 km, mentre  scatta da 0 a 100 km/h in appena 5,2 secondi, che diventano 5 se si opta per il cambio automatico a 8 rapporti al posto del classico manuale. Esteticamente,  l’auto sfoggia il tipico e aggressivo kit aerodinamico realizzato dalla divisione “Motorsport” di Bmw e caratterizzato dalla presenza di un nuovo fascione paraurti anteriore, comprensivo di prese d’aria più grandi e di uno splitter particolarmente pronunciato, [glossario:minigonne] di maggiori dimensioni e grande [glossario:estrattore] d’aria chiamato a inglobare i due scaricohi sportivi, posizionati lateralmente. Il kit estetico viene completato dagli enormi cerchi da 18 pollici, avvolti da pneumatici ad alte prestazioni che misurano rispettivamente 225/40 R18 all’anteriore e 245/35 R18 al posteriore.