Bristol Cars: nuovo modello nel 2015

Dopo il fallimento, il costruttore inglese Bristol Cars prova a rinascere a annuncia il ritorno con nuovo modello entro il 2015.

Il marchio inglese Bristol Cars prepara il suo ritorno e lo fa in grande stile, anticipando il debutto di un nuovo modello che arriverà sulle strade entro il 2015

Il costruttore di Filton, che nel 2011 è finito in amministrazione controllata e il cui modello più recente è la Fighter del 2003, ha annunciato la propria rinascita al Concours of Elegance che si è svolto ad Hampton Court Palace, a Londra. 

L'automobile con cui Bristol Cars tornerà alla ribalta è identificata al momento con il nome in codice di "Project Pinnacle", una dicitura dietro alla quale dovrebbe esserci una vettura moderna e ad alte prestazioni, capace di racchiudere l'essenza dell'ingegneria automobilistica inglese con la qualità della costruzione artigianale che ha caratterizzato il marchio fin dalla sua fondazione, avvenuta nel 1947. 

L'occasione sarebbe sfruttata da Bristol Cars per festeggiare il sue settantesimo compleanno, ma i piani di espansione non si fermeranno qui, perché in progetto c'è anche un altro modello dotato di propulsione ibrida ad autonomia estesa. 

Questa proposta dovrebbe essere una GT a cui in futuro si aggiungeranno altri prodotti di lusso non strettamente legati al mondo dell'automobile, come ad esempio capi di abbigliamento, oggetti per uffici e accessori vari, oltre ad alcuni modellini ispirati a vetture del costruttore inglese.

Se vuoi aggiornamenti su BRISTOL CARS: NUOVO MODELLO NEL 2015 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 08 settembre 2014

Vedi anche

Opel Insignia Grand Sports: prodotto il primo esemplare

Opel Insignia Grand Sports: prodotto il primo esemplare

È partita la produzione della rinnovata ammiraglia Opel: la fiducia del CEO Neumann sul ruolo di Insignia nella lineup di Russelsheim.

Seat conferma: nel 2018 arriverà il maxi Suv

Seat conferma: nel 2018 arriverà il maxi Suv

Sarà progettato a Martorell e costruito a Wolfsburg sulla piattaforma MQB A2; e Seat festeggia il migliore risultato operativo della propria storia.

Skoda: una low cost per l’India nel 2019

Skoda: una low cost per l’India nel 2019

La vettura farebbe parte di un accordo tra il Gruppo Volkswagen e Tata