Francoforte: ecco la Volvo C30 restylizzata

Il Salone tedesco ospiterà la nuova versione della coupé compatta svedese, con un nuovo telaio e la 1.6D DRIVe start/stop da 3,9 l/100 km

Francoforte: ecco la Volvo C30 restylizzata

di Francesco Giorgi

08 settembre 2009

Il Salone tedesco ospiterà la nuova versione della coupé compatta svedese, con un nuovo telaio e la 1.6D DRIVe start/stop da 3,9 l/100 km

.

Caratterizzata da un deciso restyling, al Salone di Francoforte si presenterà la Volvo C30 model year 2010, la coupé compatta della Casa svedese entrata in produzione nel 2007 e realizzata per colmare un vuoto nella gamma della Casa svedese che mancava dall’uscita di scena della 480 avvenuta nella seconda metà degli anni ’90.

Per questa nuova versione della C30, il Centro Stile del Marchio svedese ha operato una serie di modifiche, per lo più estetiche, più profonde rispetto a precedenti operazioni di maquillage dei suoi modelli.

In particolare, si può notare come la sezione frontale della vettura si presenti disegnata ex novo; profondamente modificato l’andamento del paraurti e la forma conferita alla fanaleria, ora più “sfuggente” verso l’esterno, quasi a voler conferire una più marcata idea di potenza; secondo una recente moda, è stata aumentata la superficie della presa d’aria in corrispondenza del paraurti anteriore, mentre la griglia della mascherina presenta un disegno inedito.

Restando sul corpo vettura, la Volvo ha comunicato che per la nuova C30 è disponibile una nuova gamma di colori che si aggiunge alla precedente: fra questi, l’Orange Flame Metallic; e alcune nuove combinazioni per gli interni (Espresso – Blond, che consiste in una “zona superiore” dell’abitacolo in una calda tinta tabacco e in una colorazione più chiara nella metà inferiore; e in un nuovo color mirtillo per il rivestimento in pelle dei sedili).

Per la Volvo C30 è stato operato un aggiornamento anche al telaio in una sua versione sportiva, ottenibile a richiesta per tutte le versioni, esclusa la 1.6D DRIVe. Le modifiche ne hanno interessato la struttura, ora più irrigidita; i rinvii dello sterzo, più precisi grazie all’installazione di braccetti più rigidi (questa caratteristica, peraltro, accentua la risposta del volante del 10 per cento circa). Le modifiche al telaio hanno interessato anche le sospensioni (molle irrigidite del 30 per cento e ammortizzatori, anch’essi più “duri”, di tipo monotubo) e le barre stabilizzatrici

Le motorizzazioni previste per la nuova Volvo C30 sono nove (dunque due in più rispetto alla versione precedente): cinque modelli a benzina e quattro a gasolio. Fra i primi, la gamma va dal 1.6 da 100 CV (consumo medio dichiarato di 7 litri per 100 km) al T5 da 2.5 litri e 230 CV (accreditato di un consumo di 8,7 litri), passando per la 2.0 (ottenibile anche in versione FlexiFuel) da 145 CV e 2.4i da 170 CV.

I motori a gasolio sono: il 1.6D DRIVe da 109 CV (4,5 litri per 100 km il consumo medio denunciato dal Costruttore) anche in versione Start – Stop (per il quale la Volvo ha dichiarato un consumo a ciclo medio di 3,9 litri per 100 km: un valore interessante, che meriterà una prova su strada), 2.0D da 136 Cv e D5 2,4 litri da 180 CV.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...