Jaguar XE: aspettando la nuova berlina compatta

La nuova berlina sportiva firmata Jaguar porterà in dote una serie di novità tecniche e tecnologiche in grado di offrire il massimo piacere di guida.

Jaguar ha annunciato che presenterà la nuova XE nel corso di un esclusivo evento che si terrà il prossimo 8 settembre a Londra. Con il debutto della nuova Jaguar XE, il Costruttore inglese promette di rivoluzionare il segmento delle berline sportive compatte di fascia premium, grazie all'introduzione di nuove e sofisticate tecnologie che interesseranno il telaio e l'inedita gamma di propulsori battezzati Ingenium.

Per stuzzicare la curiosità degli appassionati prima dell'attesa presentazione ufficiale, la Casa britannica ha anticipato alcune delle novità tecniche che si nascondono sotto la "pelle" della futura berlina di segmento "D" firmata Jaguar. Le innovazione partono dal già citato telaio in alluminio, capace di offrire maggiore leggerezza rispetto al passato e nel contempo di migliorare la rigidità torsionale e la dinamica dell'auto. L'architettura in alluminio viene abbinata ad un nuovo tipo di sospensioni, caratterizzate all'anteriore dalla presenza di un sistema dotato di doppio braccio trasversale - del tutto simile a quelle utilizzate sulla sportivissima F-Type - capaci di garantire gli stessi livelli di rigidità e precisione della Jaguar XFR. La zona posteriore monterà invece le inedite sospensioni Integral Link - realizzate con componenti in alluminio forgiato o pressofuso - che, secondo la nota diffusa dal Costruttore, consentono di offrire una migliore rigidità laterale e longitudinale rispetto alle classiche sospensioni multi-link: in questo modo la vettura consentirà di ottenere una risposta più reattiva alle sollecitazioni, offrendo così una migliore maneggevolezza.

Il piacere di guida della futura XE sarà ulteriormente esaltato dalla presenza della nuova generazione del dispositivo EPAS  (Electric Power Assisted Steering), capace di sfruttare la potenza di calcolo dei nuovi algoritmi che risultano in grado di aumentare le possibilità di regolazione dei sistemi idraulici relativa allo sterzo . In questo modo si ottimizza la guida di tutti i giorni, grazie ad una migliore manovrabilità della vettura a basse velocità, senza dimenticare le nuove funzioni offerte in combinazione con i dispositivi Active Safety e al Driver Aid.

Le interessanti novità che porterà in dote la Jaguar XE prevedono anche l'introduzione dell'All Surface Progress Control: si tratta di una speciale funzione capace di offrire in modo automatico ed elettronico la trazione in maniera più efficace rispetto ai meccanismi tradizionali. Il dispositivo agisce come una sorta di cruise-control in grado di funzionare a bassa velocità, in modo da offrire una trazione ottimale in qualsiasi situazione,  specie  sui fondi stradali più difficili, eliminando qualsiasi tipo di slittamento e rendendo superfluo l'utilizzo dei pedali da parte del guidatore.

Se vuoi aggiornamenti su JAGUAR XE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 15 luglio 2014

Altro su Jaguar XE

Jaguar XE 2.0 D Turbo 180 CV AWD R-Sport: la prova su strada
Prove su strada

Jaguar XE 2.0 D Turbo 180 CV AWD R-Sport: la prova su strada

Costruita nella stessa fabbrica della F-Pace, prende in dote dalla Suv anche il sistema di trazione integrale, perfezionando così una serie interessante di caratteristiche proprie.

Jaguar XE: pronta al debutto la versione integrale
Anteprime

Jaguar XE: pronta al debutto la versione integrale

Per l'arrivo della edizione MY 2016, Jaguar XE si prepara all'ingresso della declinazione Awd e a nuovi equipaggiamenti multimediali.

Jaguar XE 2.0d: la prova su strada
Prove su strada

Jaguar XE 2.0d: la prova su strada

La compatta premium del Giaguaro ha tutte le carte in regola per sfidare l'agguerrita concorrenza tedesca.