Nuova Volvo XC90: SUV ibrido da record

Nella versione ibrida la nuova Volvo XC90 avrà fino a 400 CV di potenza con emissioni minime di Co2, solamente 60 g/km.

Nuova Volvo XC90: SUV ibrido da record

di Valerio Verdone

08 luglio 2014

Nella versione ibrida la nuova Volvo XC90 avrà fino a 400 CV di potenza con emissioni minime di Co2, solamente 60 g/km.

La Volvo XC90 si appresta a debuttare sul mercato in una veste totalmente rinnovata per portare nuovamente in auge la Casa scandinava tra i grandi SUV. Ma la nuova generazione punta molto sull’ecologia promettendo emissioni da record e motori altamente efficienti, tutto questo senza rinunciare alle prestazioni.

Spaziosa, e non potrebbe essere altrimenti, con 7 posti, e tutta la sicurezza della trazione integrale, la nuova Volvo XC90 ha nella variante denominata T8 la sua punta di diamante. Infatti, questa versione, ibrida plug-in, presenta una combinazione di 2 motori, termico ed elettrico per una potenza complessiva di 400 CV.

La trazione integrale è garantita dal propulsore termico che muove le ruote anteriori e quello elettrico deputato ad alimentare quelle posteriori. Oltre ad un autonomia di 40 km in modalità elettrica, la vettura garantisce emissioni da record: 60 g/km di Co2.

Con una coppia di 640 Nm, le accelerazioni e le riprese sono degne di una sportiva. Ecco, questo è lo spirito Volvo, una filosofia a cui si unisce una tecnologia costruttiva che ha tenuto conto sin dall’inizio della collocazione del comparto batterie per non sottrarre spazio a bagagli e passeggeri.

Nella gamma dei propulsori della nuova XC90 saranno presenti anche il diesel D5 twin-turbo da 225 CV e 470 Nm capace di percorrere 100 km con 6 litri di gasolio; il D4 con 190 CV e 400 Nm per 5l/100 km. Mentre tra i benzina bisogna annoverare il T6 sovralimentato mediante compressore volumetrico e turbo per una potenza di 320 CV e 400 Nm di coppia ed il T5 da 254 CV e 350 Nm.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...