Tesla Model E: arriverà nel 2016

Grazie ad un costo ragionevole sarà in grado di competere con la concorrenza tedesca.

Tesla Model S su strada

Altre foto »

La Tesla ha grandi ambizioni, per cui la gamma necessita di nuovi modelli da affiancare alla Model S. In base alle osservazioni del vice presidente, Chris Porritt, presto arriveranno della auto in grado di ampliare l'offerta e le vendite della Casa statunitense.

La prima vettura in fase di realizzazione, che avrà dimensioni inferiori del 20% rispetto alla Model S è la Model E, ovvero la concorrente diretta di una vera e propria bestseller come la BMW Serie 3. Questa auto, sarà costruita utilizzando l'acciaio per la scocca e non l'alluminio come avviene per la sorella maggiore.

Ne consegue un costo inferiore, dato anche dalla produzione del comparto batterie: da sempre il vero punto dolente delle vetture elettriche. Chiaramente, diminuendo queste spese, il prezzo sarà realisticamente competitivo e consentirà d'incrementare i volumi di vendita.

Ai numeri contribuirà anche il Model X, il futuro SUV, realizzato sulla base della Model S, con la quale condividerà piattaforma ed interasse, e dalla quale si differenzierà a livello di sospensioni. A quanto pare dovrebbe essere mantenuta l'apertura ad ali di gabbiano per le portiere posteriori, studiata per favorire l'accesso a bordo.

Insomma, novità elettrizzanti in Casa Tesla, che attualmente produce circa 600 Model S a settimana nello stabilimento di Freemont, ma può realizzare un numero decisamente superiore di vetture.

Se vuoi aggiornamenti su TESLA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 02 luglio 2014

Altro su Tesla

Tesla: Elon Musk completa la fusione con SolarCity
Ecologiche

Tesla: Elon Musk completa la fusione con SolarCity

Musk completa la fusione tra Tesla e Solarcity con lo scopo di offrire nuove soluzioni green per le abitazioni domestiche.

Auto elettriche: Tesla acquisisce la tedesca Grohmann Engineering
Ecologiche

Auto elettriche: Tesla acquisisce la tedesca Grohmann Engineering

Con la creazione di Tesla Advanced Automation Germany, il marchio californiano punta all'expertise europeo per la futura produzione a zero emissioni.

Tesla: la ricarica sarà a pagamento dal 2017
Ecologiche

Tesla: la ricarica sarà a pagamento dal 2017

Dal 2017 la ricarica nei Supercharged Tesla sarà a pagamento per i nuovi clienti di Model S o Model X.