Rolls-Royce: allo studio un inedito Suv?

Dopo Bentley, anche Rolls-Royce svilupperà una inedita Suv. La vedremo nel 2018: si chiamerà “Cullinan”, come il più grande diamante del mondo.

Rolls-Royce: allo studio un inedito Suv?

di Francesco Giorgi

12 giugno 2014

Dopo Bentley, anche Rolls-Royce svilupperà una inedita Suv. La vedremo nel 2018: si chiamerà “Cullinan”, come il più grande diamante del mondo.

Il new deal dei Suv di segmento luxury, finora appannaggio esclusivo delle Case tedesche, interessa il mercato dell’auto: tanto che, oltre a Maserati che ha risposto all’appello e ai piani Bentley per il proprio atteso Suv alto di gamma da far debuttare nel 2016, nel futuro a medio termine vedremo anche Rolls-Royce.

La Rolls-Royce possiede sul proprio taccuino degli impegni anche un progetto relativo a una inedita Suv, da affiancare all’attuale gamma e che – quando debutterà sul mercato, non prima del 2018, affermano i rumors – si posizionerà come immediata concorrente della futura Suv Bentley e un gradino più su rispetto a Porsche Cayenne, Mercedes GL, Bmw X7 (dalla quale la Suv Rolls-Royce dovrebbe “ereditare” parte della componentistica), Maserati “Levante”.

La carta d’identità per la Suv Rolls-Royce è già stata tracciata, seppure a grandi linee: posizionamento nella gamma di Goodwood fra Ghost e Phantom, prezzo di vendita sui 275.000 euro, e un obiettivo di vendita per 2.000 unità all’anno, gran parte delle quali sarà destinata a mercati ben definiti, quali Usa e medio oriente. Esisterebbe anche il nome, anche se del tutto provvisorio: “Cullinan”, come il più grande diamante del mondo.

Il Suv Rolls-Royce non sarà soltanto un oggetto prezioso da esibire, ma una vettura con una propria spiccata personalità e un carattere “da autentico fuoristrada”: senza timore, cioè, di “sporcarsi” negli impegni più gravosi, quali passaggi su terreni accidentati, superamento di ostacoli e marcia su fango e sabbia.