Nuova Volvo C70: due auto in una

La versione 2010 della coupé-cabriolet svedese in anteprima al Salone di Francoforte. Parola d'ordine: sicurezza e bassi consumi

Volvo C70 Restyling

Altre foto »

Una coupé-convertibile, le cui linee si ispirano in maniera chiara alla S60 concept, vettura presentata l'anno scorso in veste di prototipo, e alla ultima nata della Casa svedese, il SUV XC60.

La Volvo ha rilasciato le prime informazioni sulla nuova C70 2010, la cabrio che sarà presentata al Salone di Francoforte e che debutterà nei listini della Casa nei primi mesi dell'anno prossimo.

Si tratta di una vettura che riassume i moderni dettami di soluzioni coupé e cabriolet, grazie alla soluzione del tetto rigido, composto da tre elementi, comandato da un sistema misto a comando elettrico e idraulico (il tutto gestito elettronicamente) che permette di compiere la manovra di apertura e chiusura del tetto in 30 secondi, in qualsiasi condizione meteorologica.

Gli elementi ripresi dalla S60 Concept vengono rivelati soprattutto nella parte frontale della vettura:  l'andamento sfuggente del "muso", la mascherina anteriore di nuovo disegno e i fari dall'inconsueta linea (comparata alla restante produzione della Casa svedese) conferiscono alla C70 forme inedite, dall'andamento pulito e lineare. A questo proposito, è curioso notare come, osservando il frontale della vettura, questo venga a formare una linea che ricorda una "V". La parte posteriore, caratterizzata da un impianto di illuminazione a Led, richiama in alcuni elementi il disegno della "coda" della XC60.

Anche all'interno i tecnici del Centro Stile di Volvo hanno operato un deciso aggiornamento: la plancia e i sedili sono stati ridisegnati, conferendo al guidatore una idea più marcata di "governo" dell'auto. Per questo motivo, la strumentazione presenta una nuova linea, i sedili hanno ricevuto una nuova imbottitura, che asseconda le forme anatomiche del conducente e dei passeggeri, e i tessuti sono di un nuovo materiale.

La nota immagine di sicurezza cui i tecnici della Volvo guardano sempre come uno degli elementi primari da tenere in considerazione viene confermata da alcune dotazioni che saranno presenti nella C70 2010. La struttura di quest'auto è stata studiata in modo da offrire agli occupanti un elevato grado di protezione. In caso di ribaltamento, due rollbar a semicerchio vengono innalzati all'istante alle spalle degli occupanti i sedili posteriori secondo il sistema chiamato Volvo's Rollover Protection System (ROPS).

La Volvo C70 Model Year 2010 verrà proposta in una gamma di cinque motorizzazioni: tre a benzina e due a gasolio. I motori a benzina saranno: il 2,4 litri da 140 CV, il 2.4i da 170 CV e il T5 "alto di gamma" da 230 CV, tutti caratterizzati da valori di consumo piuttosto bassi (in media 8,9 - 9 litri per 100 km). Ancora più interessante è l'offerta per i motori a gasolio: un 2 litri da 136 CV e l'unità D5: per questi ultimi, i consumi dichiarati dalla Casa si preannunciano molto buoni: in media dai 6 ai 6,6 litri per 100 km.

Se vuoi aggiornamenti su VOLVO C70 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 01 settembre 2009

Altro su Volvo C70

Volvo C70 Inscription al Salone di Los Angeles
Anteprime

Volvo C70 Inscription al Salone di Los Angeles

La coupé-cabrio di Volvo si presenta alla kermesse americana con un nuovo abito e preziose finiture sartoriali.

Volvo chiuderà l
Cronaca

Volvo chiuderà l'impianto di Uddevalla

Crisi economica ed economie di scala impongono alla Casa svedese di chiudere lo stabilimento di Uddevalla dove si produce la Volvo C70.

Volvo C70 2.0D: la calma dei forti
Prove su strada

Volvo C70 2.0D: la calma dei forti

Fa invecchiare la vecchia C70 di "mille anni". Bel lavoro! Il 2.0D da 136 CV e il cambio a doppia frizione la rendono una perfetta compagna di viaggi