Renault Fluence: la nuova world car francese

Renault presenta a Francoforte una nuova berlina media che punta ai mercati emergenti. Verrà prodotta negli stabilimenti turchi di Bursa

Renault Fluence: la nuova world car francese

di Francesco Giorgi

31 agosto 2009

Renault presenta a Francoforte una nuova berlina media che punta ai mercati emergenti. Verrà prodotta negli stabilimenti turchi di Bursa

.

Il nome non venga frainteso: la Renault Fluence, che la Régie presenterà a Settembre al Salone di Francoforte, con la coupé concept presentata cinque anni fa ha in comune solo questo.

In realtà, la Fluence che sarà svelata in anteprima ufficiale al Salone tedesco si presenta come una paciosa berlina di classe media (comunque una notevole serie di accessori offerta e dalle proprie dimensioni): una tre volumi dalla linea che strizza l’occhio a un gusto classico che, per la verità, in Italia non ha quasi mai attecchito.

E che, a conferma di questo, è fra gli elementi principali dell’insuccesso di certi modelli di importazione che, all’estero, hanno conosciuto volumi di vendita decisamente superiori rispetto al nostro Paese (per la Renault, basti pensare alla Safrane).

La Fluence, che sostituisce la Mégane II a tre volumi, viene costruita in Turchia, negli stabilimenti Renault di Bursa (che quest’anno compiono 40 anni e che, nel 2008, hanno “sfornato”, oltre alla citata Mégane II, anche la Synbol – Clio a tre volumi e Clio due volumi), sfruttando gli impianti industriali esistenti.

La Renault Fluence, che sarà proposta in una gamma di nove motorizzazioni (quattro a benzina e cinque a gasolio Renault Eco2, che secondo il Costruttore garantiscono basse emissioni – 119 g/km per tutti i motori Diesel – e possibilità di alimentazione a Biodiesel B30), si presenta caratterizzata da dimensioni esterne generose (lunghezza 4,62 m, larghezza 1,81 m, altezza 1,48 m, con un “passo” di 2,70 m), che offrono buona ospitalità a cinque passeggeri adulti; il bagagliaio, secondo la scheda redatta dalla Casa, si annuncia con una buona capienza (530 litri) che può essere ulteriormente aumentata grazie alla possibilità di frazionamento del divanetto posteriore (1/3 – 2/3).

Il concetto di vettura familiare in grado di offrire un buon comfort nei viaggi medio – lunghi viene confermato dalla presenza di numerosi vani portaoggetti (della capienza complessiva di 23 litri) sistemati nell’abitacolo. Fra questi, da segnalare un cassetto da 9 litri, illuminato e refrigerato, e una consolle centrale da 2,2 litri.

Fra gli accessori di serie, da segnalare il climatizzatore automatico per tutti i modelli, bocchette di ventilazione indipendenti fra i posti anteriori e quelli posteriori, ABS e AFE, ESP, sei airbag, Cruise control. Una nota interessante: entro il 2011 è previsto il lancio di una versione totalmente elettrica della Fluence: un traguardo che conferma la ricerca verso tecnologie più pulite possibile introdotta dalla Renault.

Si tratta, dunque, di una vettura dalle caratteristiche di notevole robustezza e che vanno a braccetto con una notevole offerta di accessori: un’auto costruita per essere un modello “alto di gamma” in alcuni mercati emergenti, sulla falsariga della Fiat Linea. Per la Fluence, che sarà presentata a Francoforte, non si sa ancora se sarà prevista una sua importazione in Italia. In ogni caso Renault h confermato che punterà principalmente a Turchia, Russia e Romania.

No votes yet.
Please wait...