Volkswagen Golf Sportsvan: foto e dettagli ufficiali

Volkswagen presenta ufficialmente la Golf Sportsvan, erede della Plus già vista in veste di concept al Salone di Francoforte 2013.

Volkswagen Golf Sportsvan: foto e dettagli ufficiali

di Giuseppe Cutrone

07 maggio 2014

Volkswagen presenta ufficialmente la Golf Sportsvan, erede della Plus già vista in veste di concept al Salone di Francoforte 2013.

La Volkswagen Golf Sportsvan è stata presentata ufficialmente in vista del debutto commerciale che in Europa avverrà nei prossimi mesi. La novità è la variante monovolume della Golf VII e si aggiunge alla classica berlina e alla station wagon, andando a sostituire quella Golf Plus rispetto alla quale si differenzia per il nome ma mantiene le apprezzate doti di flessibilità e abitabilità per cinque persone. 

Con la Sportsvan la gamma Golf si completa accogliendo una vettura lunga 4,33 metri (13,4 centimetri in più della Plus) e con un passo di 2,68 metri, cioè rispettivamente 13,4 e  10,7 centimetri in più rispetto alla precedente Plus, mentre il peso diminuisce di 90 chilogrammi complessivamente. 

Alla base della Golf Sportsvan c’è la piattaforma modulare MQB, che in questo caso si adatta alle proporzioni da monovolume delineate da tratti inconfondibilmente Volkswagen. La chiara parentela con la Golf berlina si nota nel riuscito frontale, ma anche il resto della carrozzeria appare molto equilibrato ed elegante, regalando un tocco di sportività in coda, dove si nota l’alettone sistemato alla base del tetto.

La visuale laterale regala un senso di solidità, facendo apparire il corpo vettura più basso rispetto alla media delle monovolume. Grazie all’aggiunta del finestrino ricavato accanto al montante posteriore e di un lunotto più “generoso”, le superfici vetrate sono più ampie rispetto alla Plus e consentono alla Sportsvan di garantire una migliore visibilità a 360 gradi. 

L’abitacolo conferma la solita sensazione di qualità Volkswagen. Il cruscotto inedito si aggiunge allo schermo touchscreen sistemato al centro, con la console che adesso è leggermente inclinata verso il guidatore integrando i pulsanti del climatizzatore e la leva del cambio. 

La praticità tipica di una monovolume è assicurata dalla presenza di diversi vani disseminati in vari punti e comodi per riporre gli oggetti più diversi, compreso il bracciolo centrale che integra anche un paio di portabicchieri. Dall’allestimento Comfortline in su sono disponibili dei cassetti sotto i sedili anteriori, i cui schienali diventano dei tavoli pieghevoli una volta ripiegati. 

Volkswagen sottolinea la migliore accessibilità e l’aumento dello spazio a bordo, che è cresciuto sia per chi siede davanti che per gli occupanti dei posti posteriori. Tra le novità si segnalano i nuovi sedili ergoActive, offerti come optional e capaci di prevedere ben 14 regolazioni differenti. 

Sulla Golf Sportsvan aumenta anche la capacità di carico, che arriva adesso a 500 litri (76 litri in più rispetto alla Plus) con i sedili della seconda fila completamente spostati all’indietro, per salire a 590 litri spostando il divanetto in avanti e a 1.520 litri abbattendolo del tutto. 

La gamma si compone degli allestimenti Trendline, Comfortline e Highline, presentando una dotazione completa che comprende, tra i vari accessori, il sistema XDS+, il climatizzatore, le luci a LED, l’indicatore della pressione degli pneumatici, il piano di carico variabile, 7 airbag, il controllo della stabilità ESC, i [glossario:poggiatesta-attivi] anteriori, le luci di emergenza ad azionamento automatico durante le frenate di emergenza e l’assistente elettronico alle partenze in salita. Tra gli optional a richiesta si trovano il Blind Spot Monitor con Rear Traffic Alert e il Driver Alert System

A listino ci sono sei motori tra cui scegliere, tutti dotati di sistema Start&Stop e capaci di assicurare consumi inferiori del 20% se paragonati con le motorizzazioni della precedente Golf Plus. L’offerta a benzina prevede quattro unità con alla base il 1.2 TSI in versione da 85 cavalli, seguito dalla versione da 110 cavalli e dal 1.4, disponibile anch’esso in due varianti da 125 e 150 cavalli. Per i diesel ci sono il 1.6 TDI da 110 cavalli, associabile in opzione al cambio a doppia frizione a 7 rapporti, e il 2.0 TDI da 150 cavalli.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...