Audi Q8, il SUV sportivo pronto nel 2017

Il futuro SUV sportivo firmato Audi sfrutterà le sue caratteristiche esclusive per conquistare i ricchi mercati di Cina, Stati Uniti e Medio Oriente.

Audi Q8, il SUV sportivo pronto nel 2017

di Francesco Donnici

07 maggio 2014

Il futuro SUV sportivo firmato Audi sfrutterà le sue caratteristiche esclusive per conquistare i ricchi mercati di Cina, Stati Uniti e Medio Oriente.

I vertici Audi hanno dato il disco verde definitivo al futuro SUV sportivo della Casa dei quattro anelli, pronto a sfidare concorrenti del calibro di Bmw X6, Range Rover Sport e la futura Mercedes MLC. Il nuovo SUV della Casa tedesca debutterà sui mercati internazionali a patire dal 2017 e avrà un listino di partenza che si aggirerà intorno ai 50.000 euro.

Il CEO di Audi, Rupert Stadler, in occasione dell’ultimo Salone di Pechino aveva dichiarato che la nuova Audi Q8 è un tassello fondamentale della nuova strategia della Casa di Ingolstadt che prevede l’introduzione sul mercato  di ben 11 nuovi modelli entro il 2020, tra questi ci saranno addirittura 5 inediti SUV, battezzati Q1, Q2, Q4, Q6 e appunto Q8. L’inedito crossover di grandi dimensioni punterà inoltre a rafforzare la presenza del Costruttore teutonico in paesi potenzialmente cruciali come la Cina, il Medio Oriente e gli Stati Uniti. Stadler ha inoltre paragonato la futura Q8 – per prestazioni e tecnologia – all’ammiraglia A8, anzi il manager tedesco definisce il nuovo crossover addirittura superiore a causa dei vantaggi portati dalla maggiore altezza da terra e dalle sofisticate sospensioni pneumatiche regolabili.

I prezzi del crossover tedesco partiranno dai già citati 50.000 euro, relativi alla versione entry-levelk equipaggiata con il propulsore a benzina  V6 3.0 litri e raggiungerà i 90.000 euro nella variante RS, equipaggiata con il poderoso V8 bi-turbo da 4.0 litri. L’Audi Q8 verrà realizzata sulla seconda generazione del pianale modulare MLB che verrà utilizzata anche su altri SUV di alta gamma del Gruppo Volkswagen come ad esempio le future generazioni dell’Audi Q7 e della Volkswagen Touareg, senza dimenticare la prossima Porsche Cayenne, l’inedito SUV Bentley e la sportivissima Lamborghini Urus.