Jaguar XK: Coventry sviluppa la nuova generazione

Entro tre anni, nei listini Jaguar comparirà l’erede della longeva XK. Sarà più grande e rivaleggerà con Bentley Continental Gt e Mercedes S Coupé.

Jaguar XK: Coventry sviluppa la nuova generazione

di Francesco Giorgi

24 marzo 2014

Entro tre anni, nei listini Jaguar comparirà l’erede della longeva XK. Sarà più grande e rivaleggerà con Bentley Continental Gt e Mercedes S Coupé.

Dopo otto anni di permanenza nei listini e 54.000 esemplari venduti, la seconda serie di Jaguar XK, “storica” coupé di riferimento nell’attuale gamma di Coventry (considerata la prima serie, è in produzione da fine 1996), si prepara a lasciare la scena, per fare posto a una sportiva tutta nuova. La notizia, confermata dai vertici Jaguar in questi giorni, va vista nella volontà di rimodernare il proprio settore coupé (al quale la XK ormai contribuisce con soltanto 4.000 unità circa vendute all’anno) guidato dalla recente F-Type in versione Coupé e Roadster.

Secondo una prima indiscrezione raccolta da Auto Express, l’attuale Jaguar XK andrà gradualmente a scomparire, dalla prossima estate, dai listini del marchio; tuttavia, i tecnici di Coventry sono all’opera nello sviluppo della sua erede. Si tratterà, secondo i rumors captati dal Web, di una coupé di fascia più elevata rispetto alla Jaguar XJ: un modello in grado di giocare un ruolo di concorrente per Bentley Continental Gt e per la nuova Mercedes Classe S Coupé.

Jaguar, dunque, gioca al rialzo: per rivaleggiare con le supersportive alto di gamma tedesche e inglesi, la “futura XK” (il nome non è stato ancora reso noto: tutto il programma è in embrione) dovrà crescere nelle dimensioni. Un motivo in più per costituire un netto passo in avanti dalla nuova F-Type, che catalizza l’attenzione degli appassionati nei confronti delle sportive di Coventry. Ipotizzandone le linee, si può immaginare che la “futura Jaguar XK” prenderà a prestito, ovviamente rivedute nelle proporzioni, alcune scelte stilistiche improntate proprio per F-Type. Anche la piattaforma in alluminio dovrebbe derivare da quest’ultima. Anche se è presto per definire nel dettaglio l’impostazione meccanica, possiamo immaginare che la gamma delle motorizzazioni comprenderà unità a benzina sovralimentate V6 e V8, insieme a un turbodiesel a sei cilindri.

La nuova Gt che Jaguar si appresta a mettere in cantiere è, di fatto, il modello che completerà una ondata di nuovi modelli, tutti basati sulla nuova piattaforma in alluminio iQ [Al]. Si comincerà con la berlina sportiva XE (la “baby Jaguar“), destinata al debutto all’inizio del 2015, per proseguire – nei mesi successivi – con il debutto della Suv C-X17 (esposta in veste di concept, lo scorso settembre, al Salone di Francoforte) e con le eredi della gamma XF e XJ. Quanto alla futura erede di Jaguar XK, sembra che – dato l’attuale successo della nuova F-Type, il modello non vedrà la luce prima del 2017.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...