Citroen DS5 2.0 BlueHDI 180 cavalli, primo contatto

Al volante della Citroen DS5 spinta dalla nuova motorizzazione 2.0 BlueHDI 180cv Euro 6 abbinata all’inedito cambio automatico a 6 rapporti.

Citroen DS5 2.0 BlueHDI 180 cavalli, primo contatto

di Simonluca Pini

14 marzo 2014

Al volante della Citroen DS5 spinta dalla nuova motorizzazione 2.0 BlueHDI 180cv Euro 6 abbinata all’inedito cambio automatico a 6 rapporti.

Citroen DS5 continua a rubare clienti alle concorrenti premium. Come ci riesce? Ampliando la gamma con novità capaci di attirare automobilisti attenti alle innovazioni tecnologiche, al controllo dei costi e alle prestazioni su strada. Protagonista della nostra prova la Citroen DS5 2.0 BlueHDI 180 cavalli, dotata della nuova trasmissione automatica a 6 rapporti.  

BlueHDi, grandi prestazioni e bassi consumi

La novità più interessante della Citroen DS5 BlueHDI 180 si nasconde sotto il cofano, dove batte la motorizzazione quattro cilindri turbodiesel da 180 cavalli omologata Euro6 e dotata del nuovo [glossario:catalizzatore] con filtro SCR. Accreditata di potenza di 180 cavalli, l’unità BlueHDI assicura una coppia massima di 400 Nm a 2000 giri, una velocità massima di 220 km/h e uno scatto da 0 a 100 km/h coperto in 9.9 secondi. Punto di forza del motore BlueHDi 180 montato sulla Citroen DS5 sono i bassi consumi e le ridotte emissioni inquinanti. Grazie alla riduzione delle perdite meccaniche causate da atriti su motore e cambio, all’alleggerimento di sette chilogrammi del gruppo motopropulsore e ad una migliore combustione, la DS5 BlueHDI promette un consumo di soli 4.4 litri per 100 chilometri ed emissioni di anidride carbonica pari a 114 grammi per chilometro.

Citroen, nuovo [glossario:cambio-automatico] 6 rapporti

Oltre all’inedita motorizzazione la Citroen DS5 in prova monta la nuova trasmissione automatica a sei  rapporti. Grazie alla nuova gestione di funzionamento, il [glossario:cambio-automatico] del marchio francese è in grado di ridurre i regimi di funzionamento del propulsore e dispone di leggi di inserimento delle marce in grado di adattarsi allo stile di ogni conducente in base a come gestisce la pressione sul pedale dell’acceleratore. All’atto pratico il nuovo cambio a sei velocità permette di passare da una guida attenta ed economica ad una gestione sportiva dei rapporti appena si “schiaccia” sul pedale del gas.

Citroen DS5 2.0 BlueHDI 180, prova su strada

Dopo aver visto cosa si cela sotto la carrozzeria, è arrivato il momento di testare su strada la Citroen DS5 BlueHDi 180 cavalli con [glossario:cambio-automatico] a 6 rapporti. Teatro della prova le trafficate strade di Parigi, partendo dal Citroen DS World, e il percorso necessario a raggiungere il centro tecnico di CarrièressousPoissy dove vengono progettati e sviluppati tutti i nuovi motori PSA. Se abbiamo già avuto modo di apprezzare le qualità della Citroen DS5, questa volta rimaniamo sorpresi dalla silenziosità del nuovo motore BlueHDi. Nel caotico traffico parigino restiamo piacevolmente sorpresi dalla silenziosità del propulsore e dalla fluidità con qui la trasmissione automatica sale di rapporto. Appena la strada si libera premiamo l’acceleratore e i 180 cavalli ci mostrano cosa sono in grado di fare. Il numero di regimi sale senza esitazioni e il [glossario:cambio-automatico] mostra velocità e fluidità di esecuzione, mostrando un carattere racing di tutto rispetto.

Già ordinabile dal mese di marzo, la Citroen DS5 BlueHDi 180 è proposta nelle versioni Chic, So Chich, Sport Chich e Business a partire dal prezzo di listino di 35.150 euro.