Alfa Romeo Giulietta e MiTo Quadrifoglio Verde a Ginevra

Le nuove versioni Quadrifoglio Verde di Giulietta e MiTo saranno proposte al Salone di Ginevra in anteprima mondiale da Alfa Romeo.

Al Salone di Ginevra 2014 debutteranno le nuove versioni "Quadrifoglio Verde" delle Alfa Romeo Giulietta e MiTo. Le due novità saranno presentate in anteprima mondiale e punteranno tutto sul piacere di guida e sullo stile, esattamente come tradizione per tutti i modelli che negli anni si sono fregiati di questo marchio. 

Per le sue nuove proposte, che arriveranno sul mercato a partire da maggio, Alfa Romeo sottolinea comunque l'attenzione in termini di efficienza ambientale e sotto il profilo del comfort nell'impiego quotidiano. 

L'Alfa Romeo Giulietta Quadrifoglio Verde rappresenta l'occasione per festeggiare i 60 anni del modello e si distingue dal resto della gamma per un aspetto personale e per la motorizzazione esclusiva, ovvero il nuovo 1750 Turbo a benzina con iniezione diretta e basamento in alluminio ereditato dalla Alfa Romeo 4C. 

L'unità in questione eroga una potenza di 240 cavalli e una coppia di 340 Nm in abbinamento al cambio a sei rapporti a doppia frizione Alfa TCT. La potenza specifica di 135 cavalli al litro pone la Giulietta Quadrifoglio Verde ai vertici della sua categoria, mentre il selettore guida Alfa D.N.A. consente di ottenere il massimo delle potenzialità in ogni condizione e per ogni tipo di esigenza. 

Le prestazioni dichiarate indicano una velocità massima superiore a 240 km/h e un'accelerazione da 0 a 100 km/h di 6,6 secondi, due valori ottenuti senza superare i limiti di emissioni previsti dalla normativa Euro 6

Fra i dettagli estetici utili per riconoscere la Alfa Romeo Giulietta Quadrifoglio Verde ci sono il trattamento color antracite lucido per i gusci degli specchietti retrovisori esterni, per le maniglie delle portiere, le cornici dei fendinebbia e la griglia frontale, oltre ovviamente al logo dedicato sistemato sulle fiancate, ai cerchi in lega da 17 o 18 pollici e ai grandi terminali di scarico specifici. 

Di serie ci sono l'impianto frenante Brembo, i sedili sportivi con poggiatesta integrati, i rivestimenti in pelle e Alcantara, il nuovo volante sagomato rivestito in pelle e dotato di cuciture bianche a contrasto, la pedaliera sportiva in alluminio e i tappetini specifici. 

In occasione del lancio, Alfa Romeo ha annunciato l'intenzione di proporre la serie speciale Giulietta Quadrifoglio Verde Launch Edition, una versione prodotta in 500 esemplari e dotata di contenuti esclusivi come spoiler e gusci degli specchietti in carbonio, DAM anteriori e posteriori, Minigonne laterali sportive, cerchi in lega da 18 pollici a 5 fori antracite lucido e una scelta di colorazioni tra Rosso Alfa, Rosso Competizione a triplo strato e Grigio Magnesio opaco. 

Per quanto riguarda l'altra novità, la Alfa Romeo MiTo Quadrifoglio Verde, si confermano i numerosi dettagli specifici che rendono quasi unico questo allestimento. Sulla compatta italiana si nota il trattamento brunito usato per i gusci degli specchietti, per la griglia frontale, per le maniglie esterne, per la cornice dei fari anteriori e per i cerchi in lega da 17 pollici che mettono in evidenza le pinze freno rosse. 

L'abitacolo propone un ambiente nero con volante sagomato rivestito in pelle (anche qui con cuciture a contrasto bianche), strumentazione inedita con logo QV, plancia con finitura "carbook look", tappetini dedicati e pelle nera usata per avvolgere il comando del freno di stazionamento oltre alla cuffia e al pomello del cambio. 

Il motore della MiTo Quadrifoglio Verde è il benzina 1.4 Multiair turbo che lavora in sinergia con il cambio a sei rapporti a doppia frizione a secco Alfa TCT di nuova generazione. 

La potenza fornita è di 170 cavalli, mentre la coppia arriva a 230 Nm. Queste qualità consentono alla vettura di passare da 0 a 100 km/h in 7,3 secondi e di arrivare alla velocità massima di 219 km/h, a fronte di consumi ed emissioni rispettivamente pari a 5,4 l/100 km e 124 g/km. 

Di serie la piccola sportiva offre il climatizzatore automatico bizona, il controllo della velocità di crociera, i fendinebbia, l'impianto frenante Brembo, gli specchi esterni riscaldati e regolabili elettricamente, i sedili anteriore con regolazione lombare, i batticalcagno in alluminio con logo "Quadrifoglio Verde", lo spoiler, il paraurti sportivo, lo scarico cromato e i cerchi in lega da 17 pollici bruniti.

Se vuoi aggiornamenti su ALFA ROMEO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 27 febbraio 2014

Altro su Alfa Romeo

Alfa Romeo al Motor Show 2016
Eventi

Alfa Romeo al Motor Show 2016

Alfa Romeo sarà presente al Motor Show 2016 con diverse proposte, comprese la 4C Spider e la nuova Giulia Veloce.

Car of the Year 2017: ecco le auto finaliste
Mercato

Car of the Year 2017: ecco le auto finaliste

La Giulia tra le 7 finaliste del prestigioso concorso.

Alfa Romeo: 1.800 nuove assunzioni entro il 2018
Mercato

Alfa Romeo: 1.800 nuove assunzioni entro il 2018

Il Gruppo FCA ha annunciato 1.800 nuovi posti di lavoro nello stabilimento di Cassino per la produzione della Stelvio.