Fiat: Panda Cross e Freemont Cross a Ginevra 2014

Le versioni top di gamma della Panda 4×4 e della Freemont sul palcoscenico elvetico.

Fiat: Panda Cross e Freemont Cross a Ginevra 2014

di Valerio Verdone

19 febbraio 2014

Le versioni top di gamma della Panda 4×4 e della Freemont sul palcoscenico elvetico.

La Fiat affronta il Salone dell’Auto di Ginevra con 2 modelli che si pongono al vertice delle rispettive gamme: la nuova Panda Cross e il nuovo Freemont Cross. Due auto ricche di contenuti e contraddistinte da un aspetto decisamente originale.

La Panda Cross è riconoscibile per il frontale con un nuovo paraurti dove troviamo uno skid plate color titanio con disegno a fori, per i nuovi gruppi ottici, nuovi gruppi ottici e luci diurne a LED. Nella vista laterale spiccano i nuovi cerchi in lega da 15 pollici con disegno a 5 razze a V e livrea brunita, oltre ai passaruota marcati ed alle modanature con i badge Cross. Anche il posteriore presenta un paraurti dedicato che conclude il design anteriore e si contraddistingue per i gruppi ottici bruniti e lo scarico cromato.

Sotto il cofano troviamo il 1.3 [glossario:multijet] con 80 CV ed il nuovo [glossario:twinair] da 0,9 litri da 90 CV. Entrambe le unità trasmettono la potenza alle 4 ruote motrici che possono essere utilizzate in 3 modalità: Auto, con la ripartizione automatica della coppia sulle 4 ruote; Lock, per superare gli ostacoli più duri con la trazione integrale sempre inserita ed Hill Descent, per gestire le discese più impegnative e i passaggi più sconnessi.

La nuova Panda Cross arriverà in autunno e potrà contare anche sul sistema City Brake Control che frena automaticamente la vettura nel caso riconosce eventuali ostacoli e percepisce il rischio di un impatto imminente fino alla velocità di 30 km/h.

Il Freemont Cross presenta anch’esso un’estetica rivista con paraurti dedicati con dettagli Platinum Chrome, la griglia anteriore in nero lucido e i cerchi in lega da 19 pollici a 5 razze. Completano il quadro le [glossario:minigonne] Platinum Chrome e le cornici nere dei gruppi ottici anteriori e posteriori. 

All’interno troviamo nuovi sedili in pelle, inserti sportivi a rete con cuciture grigio chiaro ardesia e finiture in tonalità Liquid Graphite. Non mancano contenuti multimediali come il navigatore Uconnect con schermo da 8,4 pollici, la retrocamera e l’impianto audio Alpine da 368 watt e subwoofer.

Tra i motori disponibili una sola unità, il 2.0 Multijet, II declinata in due livelli di potenza, 140 CV in abbinamento alla trazione anteriore ed al cambio manuale a 6 rapporti, e 170 CV accoppiato sia alla trazione anteriore che a quella integrale e ad una trasmissione automatica a 6 rapporti. La variante 4WD presenta una trazione All Wheel Drive on demand, con l’asse posteriore che viene chiamato in causa al momento del bisogno per tenere sotto controllo i consumi.

Anche la Freemont Cross arriverà nel periodo autunnale, quando sarà possibile trovarlo in concessionaria.

No votes yet.
Please wait...