Bugatti Galibier: il progetto è ufficialmente annullato

La superberlina verrà definitivamente cancellata a favore della nuova Veyron.

Bugatti Galibier Concept 2009

Altre foto »

Ormai la notizia è ufficiale, la tanto attesa ammiraglia Bugatti, quella che sarebbe diventata la più sfarzosa quattro porte del mercato, non si farà. Ad annunciarlo è stato il capo del Gruppo VW Martin Winterkorn durante la presentazione della Golf R.

Dunque, la berlina del marchio francese, apparsa come concept nel 2009 è stata accantonata, come faceva presupporre l'incedere lento del suo sviluppo. Al suo posto gli uomini della Bugatti si concentreranno sulla nuova Veyron, chiamata a raccogliere un testimone scomodo e ad interpretare il concetto di supercar in chiave moderna.

L'auto in questione però, non sarà una variante ancora più estrema di quella attuale e con 1.500 CV di potenza... Che sia dunque finito il tempo dei record? Per il momento è meglio non sbilanciarsi, ma forse, anche alla Bugatti devono aver compreso che la potenza non è tutto, soprattutto alla luce delle ultime creazioni della concorrenza.

Ovviamente, la smentita è dietro l'angolo e forse quella di Winterkorn è solo pretattica in attesa di svelare al mondo la supercar definitiva.

Se vuoi aggiornamenti su BUGATTI GALIBIER: IL PROGETTO È UFFICIALMENTE ANNULLATO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 04 febbraio 2014

Vedi anche

SsangYong Rexton 2017: ecco il nuovo Suv coreano

SsangYong Rexton 2017: ecco il nuovo Suv coreano

All’imminente Salone di Seul l’edizione MY 2017 di SsangYong Rexton: rinnovato nello stile e nel pianale, arriverà in Europa a fine anno.

Nissan GT-R Track Edition 2017: debutta al Salone di New York

Nissan GT-R Track Edition 2017: debutta al Salone di New York

Uno specifico bodykit, rinforzi alla scocca e 565 CV sotto il cofano per l’edizione della sportiva di punta Nissan a metà fra GT-R Premium e Nismo.

Tesla Model 3: diramate nuove informazioni tecniche

Tesla Model 3: diramate nuove informazioni tecniche

La futura Tesla Model 3 sfrutterà batterie da batterie fino a 75 kWh e in un primo momento sarà proposta solo in versione a trazione posteriore.