McLaren: nel 2014 una versione estrema della 12C

Secondo alcune indiscrezioni, McLaren intende sviluppare una evoluzione della 12C in grado di sprigionare 650 CV: supercar col Cavallino nel mirino.

McLaren MP4-12C GT CAN-AM Edition

Altre foto »

McLaren è pronta al raddoppio del suo modello simbolo: il 2014, per il marchio di Woking, sarà l'anno della "super 12C". Si tratterà, secondo alcune indiscrezioni, di un'edizione evoluta della McLaren 12C, da sviluppare per un ruolo di rivale nei confronti di Ferrari. E' quanto si apprende, in queste ore, da alcune voci di corridoio, trapelate dagli ambienti interni di Woking e prontamente riprese dal Web.

La sicurezza assoluta riguardo alla "super novità" targata McLaren, attesa per i prossimi mesi, si avrà più avanti, tuttavia le indicazioni dei rumors "captati" dalla Rete indicano in maniera chiara quale sarà l'obiettivo della 12C ulteriormente potenziata: creare una rivale nei confronti della recentissima Ferrari 458 Speciale, lanciata in anteprima mondiale lo scorso settembre al Salone di Francoforte ed equipaggiata con il V8 più potente (605 CV) mai prodotto a Maranello: un biglietto da visita invitante, che deve avere indotto i tecnici McLaren a pensare di lavorare sodo per lo sviluppo di una "evoluzione" della 12C, da affiancare a quest'ultima, e che sia in grado di rivaleggiare con l'ultima nata fra le V8 del Cavallino.

Le prime indicazioni vedono una supercar ancora più potente rispetto alla 12C, che già di suo sprigiona 625 CV e 600 Nm di coppia massima dal V8 3.8 biturbo: si parla di una potenza nell'ordine di 650 CV. Viene da ipotizzare che la base di partenza per la futura "super - 12C" possa essere la ultraperformante McLaren 12C "Can-Am Edition", svelata a fine agosto 2012 al Concorso d'Eleganza di Pebble Beach (a sua volta derivata dalla 12C Gt3) e caratterizzata dalla livrea arancione tipica delle McLaren da competizione a cavallo fra gli anni 60 e 70: una 12C rivista nel corpo vettura con una serie di appendici aerodinamiche rivolte all'ottimale gestione in pista dei 630 CV di potenza sviluppati dal V8 opportunamente rivisto.

Le basi per la futura "super - McLaren 12C" ci sono; in effetti, le stesse indiscrezioni intercettate dal Web indicano che la supercar possiederà un corpo vettura nettamente rivisto rispetto alla 12C in listino: una sorta di "ponte" fra quest'ultima e la hypercar McLaren P1 da 916 CV. Dovrebbe essere proprio P1 a dettare gli stilemi estetici e aerodinamici per la vettura sul taccuino degli impegni di McLaren. Va ricordato, a questo proposito, che secondo le indicazioni dei tecnici di Woking l'impostazione frontale di tutti i futuri modelli di McLaren sarà derivata proprio dalla P1, visto che lo studio aerodinamico sviluppato per la hypercar è così avanzato da poter giocare un ruolo di battistrada per le prossime McLaren.

Se vuoi aggiornamenti su MCLAREN 12C inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 17 gennaio 2014

Altro su McLaren 12C

McLaren 12C Velocità SE by Dmc: tuning da 660 CV
Tuning

McLaren 12C Velocità SE by Dmc: tuning da 660 CV

Per McLaren 12C, il tuner Dmc propone una raffinata elaborazione in fibra di carbonio e una nuova impostazione powertrain da 660 CV.

McLaren 12C GT Sprint: nata per la pista
Anteprime

McLaren 12C GT Sprint: nata per la pista

Realizzata in soli 20 esemplari, questa speciale track day firmata dal Costruttore britannico promette emozioni straordinarie.