GMC Canyon 2014: il pick-up si rinnova

La GMC Canyon 2014 è un pick-up all’avanguardia a prova di smartphone.

GMC Canyon 2014

Altre foto »

Anche il mondo dei Pick-up si evolve, e così la GMC Canyon rifugge dai soliti luoghi comuni di un mezzo americano nudo e crudo e guadagna tutti i comfort e i sistemi di Sicurezza attiva moderni per diventare persino "amica" degli smartphone.

Certo, chi ricorda questo marchio ben impresso sulla calandra del furgone dell'A-Team potrebbe rimanere deluso, ma chi non ha mai conosciuto MR. T apprezzerà di sicuro la linea rivista e la tecnologia presente su questo mezzo da utilizzare a 360° nei grandi spazi americani.

Il design è tipico di questi mezzi con il cassone e la cabina che possono variare di dimensioni a seconda delle esigenze. Quello che colpisce è la grande calandra cromata con impresso il logo del marchio insieme alla parte bassa del frontale che estende le superfici brillanti. Nuovi i gruppi ottici con luci diurne a LED. L'insieme è imponente e muscoloso, proprio come si addice ad un veicolo del genere.

Sotto il cofano vi aspettereste dei motori dalla cilindrata esagerata, magari V8, e invece ecco che troviamo un 4 cilindri in linea da 2,5 litri con una potenza stimata in 193 CV e un V6 da 3,6 litri con circa 302 CV. Una sorta di downsizing americano che fa sorridere noi europei ma che è decisamente significativo.

Disponibile sia nella variante 2WD che in quella 4WD, la GMC Canyon arriverà sul mercato alla fine dell'anno e potrà avere anche la connessione 4G LTE, si potrà accendere attraverso lo smartphone e avrà sistemi di sicurezza importanti come il dispositivo che avvisa il conducente di un'eventuale collisione ed il Lane Departure Warning che lo mette al corrente del superamento della linea di carreggiata. Non manca la telecamera posteriore che sarà molto utile ai futuri proprietari in manovra.

Se vuoi aggiornamenti su GMC CANYON 2014: IL PICK-UP SI RINNOVA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 13 gennaio 2014

Vedi anche

Seat conferma: nel 2018 arriverà il maxi Suv

Seat conferma: nel 2018 arriverà il maxi Suv

Sarà progettato a Martorell e costruito a Wolfsburg sulla piattaforma MQB A2; e Seat festeggia il migliore risultato operativo della propria storia.

Skoda: una low cost per l’India nel 2019

Skoda: una low cost per l’India nel 2019

La vettura farebbe parte di un accordo tra il Gruppo Volkswagen e Tata

McLaren BP23: un teaser anticipa la hyper-GT

McLaren BP23: un teaser anticipa la hyper-GT

106 esemplari, tutti già prenotati, per la nuova coupé che inaugurerà la filosofia "hyper-GT" per Woking: ecco un dettaglio di anteprima.