GMC Canyon 2014: il pick-up si rinnova

La GMC Canyon 2014 è un pick-up all’avanguardia a prova di smartphone.

GMC Canyon 2014: il pick-up si rinnova

di Valerio Verdone

14 gennaio 2014

La GMC Canyon 2014 è un pick-up all’avanguardia a prova di smartphone.

Anche il mondo dei Pick-up si evolve, e così la GMC Canyon rifugge dai soliti luoghi comuni di un mezzo americano nudo e crudo e guadagna tutti i comfort e i sistemi di [glossario:sicurezza-attiva] moderni per diventare persino “amica” degli smartphone.

Certo, chi ricorda questo marchio ben impresso sulla calandra del furgone dell’A-Team potrebbe rimanere deluso, ma chi non ha mai conosciuto MR. T apprezzerà di sicuro la linea rivista e la tecnologia presente su questo mezzo da utilizzare a 360° nei grandi spazi americani.

Il design è tipico di questi mezzi con il cassone e la cabina che possono variare di dimensioni a seconda delle esigenze. Quello che colpisce è la grande calandra cromata con impresso il logo del marchio insieme alla parte bassa del frontale che estende le superfici brillanti. Nuovi i gruppi ottici con luci diurne a LED. L’insieme è imponente e muscoloso, proprio come si addice ad un veicolo del genere.

Sotto il cofano vi aspettereste dei motori dalla cilindrata esagerata, magari V8, e invece ecco che troviamo un 4 cilindri in linea da 2,5 litri con una potenza stimata in 193 CV e un V6 da 3,6 litri con circa 302 CV. Una sorta di downsizing americano che fa sorridere noi europei ma che è decisamente significativo.

Disponibile sia nella variante 2WD che in quella 4WD, la GMC Canyon arriverà sul mercato alla fine dell’anno e potrà avere anche la connessione 4G LTE, si potrà accendere attraverso lo smartphone e avrà sistemi di sicurezza importanti come il dispositivo che avvisa il conducente di un’eventuale collisione ed il [glossario:lane-departure-warning] che lo mette al corrente del superamento della linea di carreggiata. Non manca la telecamera posteriore che sarà molto utile ai futuri proprietari in manovra.

No votes yet.
Please wait...