Mercedes SLS AMG Final Edition, attesa a Los Angeles

La Casa di Stoccarda presenterà al Salone americano un’edizione speciale della SLS AMG che preannuncia la fine della sua produzione.

Mercedes SLS AMG Final Edition, attesa a Los Angeles

Tutto su: Mercedes-Benz SLS AMG

di Francesco Donnici

08 novembre 2013

La Casa di Stoccarda presenterà al Salone americano un’edizione speciale della SLS AMG che preannuncia la fine della sua produzione.

L’apprezzata Mercedes SLS AMG, erede spirituale della 300SL Gullwing del 1950, uscirà fuori produzione a partire dal prossimo anno, mentre al suo posto arriverà un’inedita sportiva firmata AMG, più compatta e meno prestazionale, ma sempre molto esclusiva e conosciuta fino a questo momento con il nome di Mercedes SLC.

Per salutare degnamente l’uscita di scena della SLS AMG, la Casa di Stoccarda presenterà all’imminente Salone di Los Angeles un’edizione speciale battezzata Mercedes SLS AMG GT Final Edition. Per il momento non sono trapelate notizie certe sulle caratteristiche tecniche ed estetiche sulla futura “Final Edition”, ma le indiscrezioni parlano di un’aerodinamica migliorata grazie all’introduzione di nuovi profili, mentre la dotazione di serie sarà ancora più curata ed esclusiva. La vettura verrà declinata sia in versione coupé che nella variante di carrozzeria roadster.

Sotto il cofano della vettura dovrebbe battere il V8 da 6,2 litri sviluppato dalle officine AMG di Affalterbach, utilizzato sulle più potenti versioni GT. Questa unità, rivista nella gestione elettronica ed abbinata a nuovi parametri di risposta del comando di acceleratore, sviluppa la bellezza di 591 CV, contri 571 della SLS tradizionale, e una coppia massima di 650 Nm che si traducono in una velocità massima di 320 km/h (autolimitata elettronicamente) e in un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 3,7 secondi.