Seat Leon Connect: novità nell'infotainment

Nuove funzioni multimediali, con l'inedita versione Connect, e motorizzazioni rinnovate: ecco come la gamma Seat Leon si aggiorna.

Seat Leon Connect: immagini ufficiali

Altre foto »

Seat punta sulle novità di infotainment. Il marchio di Martorell svela in anteprima, fra le novità annunciate che vedremo entro fine 2015, il lancio di un inedito sistema multifunzione, che viene racchiuso nella nuova denominazione Seat Leon Connect. Questo nuovo allestimento è peraltro già disponibile a bordo della rinnovata Seat Ibiza, e va ad arricchire le proposte Leon essendo disponibile per le versioni a cinque porte ed ST.

Più nel dettaglio, la configurazione Connect per Seat Leon - che sarà affiancato alla versione FR, in modo da offrire al cliente la possibilità di scegliere una nuova connettività oppure un allure più sportivo - è disponibile per le varianti di Seat Leon nelle versioni 1.2 Tsi, 1.4 Tgi e 1.6 Tdi, in abbinamento al cambio manuale e automatico.

A livello di corpo vettura, i nuovi dettagli che identificano Seat Leon Connect sono individuabili nei nuovi cerchi in lega da 17", nei guschi specchi retrovisori in tinta "Atom Grey", nei battitacco cromati e nell'iscrizione "Connect" sul montante; all'interno, la nuova Seat Leon Connect offre di serie il sistema "Seat Media Plus" che comprende un display touchscreen da 6.5" con MirrorLink, ovvero la tecnologia che consente l'impiego di funzioni e applicazioni dello smartphone attraverso l'infotainment della vettura: grazie a questo sistema, gli elementi di interfaccia del cellulare vengono ripetuti sullo schermo posto sulla consolle centrale; in più, la soluzione "Seat Full Link" permette una costante connessione attraverso le piattaforme Android Auto e Apple CarPlay, in modo da effettuare e  ricevere chiamate, inviare messaggi, ma anche ascoltare musica e utilizzare le mappe. Le altre novità, riguardo all'allestimento, che contraddistinguono la nuova Seat Leon Connect sono le rifiniture interne dedicate "Blu Connect", il "Convenience Pack" (pacchetto che comprende sensori luci, sensori pioggia e specchietti antiabbagliamento), e la chiave personalizzata "Connect". Inoltre, è da segnalare nella dotazione uno smartphone Galaxy A3, che viene offerto grazie alla collaborazione tecnica di Seat con Samsung.

Riguardo alle motorizzazioni, la Seat Leon si segnala per l'introduzione, nella propria gamma e in riferimento alla versione "wagon", del 1.2 Tsi 110 CV e del più potente 2.0 Tsi 280 CV con cambio doppia frizione Dsg: entrambe le unità sono dotate di Start&Stop. Dopo l'estate, la lineup dei modelli Seat Leon si arricchirà con l'arrivo del 1.4 Tsi Act 150 CV (la tecnologia "Act" disattiva due dei quattro cilindri in condizioni di basso e medio carico, a bassi regini di funzionamento) che troverà posto a bordo della nuova Leon SC. Per la fine dell'anno è fissato il debutto di una rinnovata Leon Cupra 2.0 Tsi che promette 10 CV in più rispetto all'attuale Cupra 280 CV.  

Se vuoi aggiornamenti su SEAT LEON inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 07 luglio 2015

Altro su SEAT Leon

Nuova Seat Leon Cupra 300 CV: si prepara al debutto
Ultimi arrivi

Nuova Seat Leon Cupra 300 CV: si prepara al debutto

La "baby–bomba" di Martorell, già in vendita a partire da 36.000 euro, è ancora più sportiva grazie a sostanziali aggiornamenti di engineering.

Seat Leon Cupra MY 2017: via alla produzione
Anteprime

Seat Leon Cupra MY 2017: via alla produzione

Il debutto della "baby – bomba" di Martorell da 300 CV (prezzi da 36.000 euro) è imminente: in primavera arriverà nelle concessionarie.

Seat Leon Cupra 300 CV: prezzi e allestimenti
Ultimi arrivi

Seat Leon Cupra 300 CV: prezzi e allestimenti

Pronta al debutto (sarà in concessionaria a primavera) a partire da 36.600 euro, la rinnovata Seat Leon Cupra raggiunge la fatidica soglia dei 300 CV.