Gruppo VW: dalla stessa piattaforma cinque SUV

Per contenere i costi di produzione, il Gruppo utilizzerà lo stesso pianale per i SUV marchiati Audi, Volkswagen, Porsche, Bentley e Lamborghini.

Gruppo VW: dalla stessa piattaforma cinque SUV

di Francesco Donnici

01 agosto 2013

Per contenere i costi di produzione, il Gruppo utilizzerà lo stesso pianale per i SUV marchiati Audi, Volkswagen, Porsche, Bentley e Lamborghini.

Il contenimento dei costi di produzione è un tassello molto importante per i grandi Gruppi automobilistici mondiali, perché consente di offrire dei prodotti di qualità con margini di profitto superiori per il produttore.

Lo sa bene anche il Gruppo Volkswagen che della condivisione dei componenti tra i vari brand del suo Gruppo ha fatto una vera e propria bandiera, come dimostra la decisione di utilizzare la medesima piattaforma per la prossima generazione dell’Audi Q7, del Volkswagen Touareg e della Porsche Cayenne, senza dimenticare il futuro SUV extralusso firmato Bentley e la sportivissima Lamborghini Urus.

>> Guarda le immagini della Bentley EXP 9 F Concept

La piattaforma condivisa MLB consentirà alla nuova Audi Q7, attesa per il prossimo anno, di perdere circa 350 kg di peso rispetto alla generazione che andrà a sostituire, grazie ad un uso molto più esteso di alluminio.

Come anticipato in precedenza, anche la futura Volkswagen Touareg e l’inedito SUV Bentley, entrambi in programma nel 2016, utilizzeranno la stessa piattaforma, così come la sportiva Cayenne, pronta per il mercato nel 2017. Questo sofisticato pianale verrà utilizzato come base anche  dell’attesissimo SUV ad alte prestazioni Lamborghini Urus, che dovrebbe debuttare sui mercati internazionali non prima del 2017.

No votes yet.
Please wait...