McLaren 12C GT Sprint: nata per la pista

Realizzata in soli 20 esemplari, questa speciale track day firmata dal Costruttore britannico promette emozioni straordinarie.

McLaren 12C GT Sprint

Altre foto »

Trasformare una supercar nata per l'uso stradale, in un bolide studiato esclusivamente per affrontare i cordoli di una pista non è sicuramente una novità, ma la nuova McLaren 12C GT Sprint, ultima creazione della factory britannica, è in grado di distinguersi nel panorama delle vetture track day.

>> Guarda le immagini ufficiali della McLaren 12C GT Sprint

Estetica: nuove appendici aerodinamiche

Realizzata in appena 20 esemplari, la 12C GT Sprint farà il suo debutto in occasione del Festival of Speed di Goodwood 2013, dove si esibirà nel contesto al lei più congeniale, ovvero tra i cordoli di una pista. Esteticamente, la vettura sarà disponibile esclusivamente nella classica livrea Heritage McLaren Orange e sarà caratterizzata da un kit aerodinamico speciale disponibile a richiesta, sviluppato ad hoc per esaltarne le prestazioni. Il kit comprende tra le altre cose un inedito splitter in carbonio, una grande ala fissa posizionata all'estremità della coda, mentre per contenere la massa della vettura i cristalli laterali sono stati sostituiti da pannelli in policarbonato. Il corpo vettura guadagna inoltre nuovi componenti, tra cui un inedito paraurti anteriore e prese d'aria di grandi dimensioni, queste ultime dedicate al raffreddamento delle parti meccaniche. Il comportamento dinamico ai massimi livelli, viene invece assicurato da un inedito assetto ribassato di ben 40 mm e dai nuovi cerchi in lega da 19 pollici di colore nero firmati dalla OZ, abbinati a pneumatici da competizione Pirelli Slick.

Abitacolo: roll-bar ed estintore per la massima sicurezza

L'ambiente interno è stato invece modificato con l'aggiunta di un roll-bar posizionato a ridosso del sedile con supporto Hans e dell'estintore omologato FIA. I principali comandi della vettura sono stati racchiusi nel volante multifuzione, mentre le informazioni relative alla guida sono riportate nella nuova strumentazione digitale. Infine, per risparmiare ulteriore peso, la plancia è stata realizzata completamente in fibra di Carbonio ed è stato adottato un nuovo sistema di climatizzazione alleggerito.

Meccanica: elettronica ottimizzata per la pista

Meccanicamente la "Sprint" sfrutta il V8 biturbo 3.8 litri da 625 CV abbinato al cambio doppia frizione, entrambi utilizzati anche sulla GT "stradale", ma con modifiche specifiche al sistema di raffreddamento che si aggiungono ai tre nuovi settaggi elettronici dedicati all'ESP e alle sospensioni. Inoltre, anche l'impianto frenante è stato potenziato con l'adozione di speciali dischi carboceramici capaci di resistere alle più difficili sollecitazioni.

La McLaren 12C GT Sprint verrà offerta ad un prezzo di poco inferiore alle 200.000 sterline (circa 231.000 euro secondo il cambio attuale), tasse escluse.

Se vuoi aggiornamenti su MCLAREN 12C inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 11 luglio 2013

Altro su McLaren 12C

McLaren: nel 2014 una versione estrema della 12C
Anteprime

McLaren: nel 2014 una versione estrema della 12C

Secondo alcune indiscrezioni, McLaren intende sviluppare una evoluzione della 12C in grado di sprigionare 650 CV: supercar col Cavallino nel mirino.

McLaren 12C Velocità SE by Dmc: tuning da 660 CV
Tuning

McLaren 12C Velocità SE by Dmc: tuning da 660 CV

Per McLaren 12C, il tuner Dmc propone una raffinata elaborazione in fibra di carbonio e una nuova impostazione powertrain da 660 CV.