Super sportiva e super lussuosa: i mille volti della Toyota iQ

Due nuove versioni della citycar Toyota attese nei prossimi mesi: una “sportivissima” firmata Gazoo Racing e una “superlusso” da Aston Martin

Super sportiva e super lussuosa: i mille volti della Toyota iQ

di Francesco Giorgi

30 giugno 2009

Due nuove versioni della citycar Toyota attese nei prossimi mesi: una “sportivissima” firmata Gazoo Racing e una “superlusso” da Aston Martin

.

Due vestiti nuovi per la Toyota iQ. A partire dai prossimi mesi, la citycar della Toyota verrà, infatti, commercializzata in forma “parallela” in due ulteriori allestimenti rispetto alla versione già in produzione.

Si tratterà di un modello dalle caratteristiche prettamente sportive e di una versione “di lusso”. Il primo, preparato dalla giapponese Gazoo Racing, è stato mostrato in anteprima al pubblico europeo alla 24 Ore del Nurburgring, che si è disputata il 23 e 24 Maggio, dopo un “tour” promozionale in Giappone.

Una versione “pepata” della iQ, caratterizzata da un utilizzo di elementi spiccatamente sportivi: assetto ribassato, sticker ad effetto dinamico sulla carrozzeria, rigorosamente di colore bianco, sedili anatomici con volante sportivo a tre razze, appendici aerodinamiche (spoiler anteriore e posteriore, “minigonne” laterali), impianto di scarico progettato ex novo e a terminale centrale e sdoppiato, cerchi in lega da 16″. Questa versione della Toyota iQ sarà disponibile, in serie limitata, a partire da Novembre ma solo in Giappone.

Sarà differente, invece, il “carattere” della iQ Cygnet, versione che la Toyota Motor Europe annuncia come “di qualità superiore”. Realizzata in collaborazione con la Aston Martin, si tratterà di un modello destinato a una clientela attenta a finiture di lusso e a una esclusiva cura per i dettagli.

Sarà, in sostanza, una iQ che “non ci si aspetta”: ne saranno allestiti 2 mila esemplari, caratterizzati da un elemento che si preannuncia ghiotto: l’esclusivo disegno della mascherina anteriore uguale a quello delle Aston Martin.

Secondo i responsabili della Casa, saranno proprio i clienti del Marchio di Gaydon i primi destinatari di questo esclusivo modello, che costerà circa il doppio rispetto alla iQ già in commercio: vale a dire, sui 23 -24 mila euro.