Bentley: il SUV sarà costruito in Slovacchia?

Non è ancora nato, e per il SUV Bentley ci sono già 2000 ordini. Ma si discute su dove sarà prodotto: Crewe o Bratislava?

Bentley: il SUV sarà costruito in Slovacchia?

di Francesco Giorgi

21 marzo 2013

Non è ancora nato, e per il SUV Bentley ci sono già 2000 ordini. Ma si discute su dove sarà prodotto: Crewe o Bratislava?

A qualche settimana dall’indicazione che avevamo dato in merito ai tempi di debutto della EXP 9 F, il discusso SUV Bentley (indicati per il 2014), una seconda novità si fa avanti. Nelle scorse ore, l’amministratore delegato del marchio, Wolfgang Schreiber, ha rivelato che ad oggi la vettura ha già ricevuto circa 2000 ordinazioni. E questo nonostante il progetto sia tutt’altro che terminato: all’appello mancano le linee definitive e una conferma del prezzo di vendita. Dettagli che, per molti facoltosi clienti non sembrano avere una grande importanza.

>> Guarda le immagini del SUV Bentley EXP 9 F al Salone di Ginevra 2012

Sul tavolo restano anche altre questioni, prima fra tutte la decisione finale su dove la vettura sarà effettivamente realizzata. I riflettori sono puntati su due impianti, in concorrenza fra loro per ricevere l’OK all’allestimento: le linee di montaggio di Crewe, e il complesso slovacco di Bratislava, di proprietà Volkswagen. Su questo capitolo, la faccenda diventa interessante, perché entrambi gli impianti possiedono le carte in regola per la produzione di un modello così di nicchia come il futuro luxury SUV di Bentley. Se, da un lato, Crewe detiene le competenze tradizionali di artigianato che hanno contribuito ad accrescere il prestigio mondiale di Bentley, è Bratislava lo stabilimento VW dal quale escono i grandi SUV del Gruppo: Audi Q7, Porsche Cayenne e Volkswagen Touareg, per inciso i modelli (che da qui al 2014 si evolveranno in una nuova generazione) con i quali il futuro SUV di Bentley condividerà la piattaforma.

In effetti, Wolfgang Schreiber ha indicato che esiste la possibilità che la vettura venga prodotta a Bratislava, e poi spedita a Crewe per l’assemblaggio finale e la realizzazione a mano delle lussuose rifiniture e dei rivestimenti; l’impronta britannica, dunque, dovrà esserci, anche per una forma di prestigio: “è estremamente importante per i clienti”, indica Kevin Rose, dirigente della Divisione Vendite e Marketing di Bentley.

No votes yet.
Please wait...