Rolls-Royce Wraith al Salone di Ginevra

In occasione della kermesse svizzera, la Casa inglese ha presentato il modello più dinamico della sua storia, capace di ben 624 CV.

Rolls-Royce Wraith al Salone di Ginevra

Tutto su: Rolls-Royce Wraith

di Francesco Donnici

05 marzo 2013

In occasione della kermesse svizzera, la Casa inglese ha presentato il modello più dinamico della sua storia, capace di ben 624 CV.

Rolls Royce ha presentato al Salone di Ginevra 2013 la nuova Wraith, considerata dallo stesso Costruttore britannico il modello più dinamico della propria storia. Battezzata con lo stesso nome di un modello dei lontani anni ’30, la Rolls Royce Wraith si presenta come la versione “sportiva” della berlina Ghost, da cui riprende la maggior parte dei componenti tecnici e tecnologici.

La vettura sfoggia un’imponente carrozzeria da coupé equipaggiata dal potente V12  6.6 litri bi-turbo, in grado di erogare ben 624 CV e 800 Nm di coppia massima, ovvero circa 60 CV e 50 Nm di coppia in più rispetto all’unità che equipaggia la Ghost, capace di 563 CV e 750 Nm di coppia massima. La potenza e l’abbondante coppia massima vengono scaricati sull’asse posteriore, tramite un [glossario:cambio-automatico] a 8 rapporti realizzato dalla ZF che consente di accelerare da 0 a 100 km/h in appena 4,4 secondi.

>> Guarda le immagini ufficiali della Rolls Royce Wraith

Lunga 5.269 mm, circa 130 mm in meno della Ghost, larga  1.947 mm e alta  1.507 mm, e con un passo che risulta di 3.112 mm, la Wraith gestisce l’abbondante massa di 2.360 kg in totale souplesse grazie all’abbondante coppia coadiuvata da una nuova taratura delle sospensioni studiata per gestire la vettura in ogni situazione, mentre il volante dell’auto è stato sviluppato per offrire il massimo comfort e leggerezza alle basse velocità, mentre nella guida più “allegra” diventa rigido e preciso.  

L’abitacolo della Ghost mescola sapientemente il lusso e l’opulenza del marchio inglese con soluzioni originali e fuori dagli schemi. Il cielo della vettura sfoggia lo spettacolare Starlight Headliner: da 1.340 lampadine a fibre ottiche, rigorosamente cucite a mano dagli artigiani della Rolls, capaci di regalare la sensazione di essere sotto uno spettacolare e romantico cielo stellato.  

Come da tradizione, il resto dell’abitacolo è impreziosito da rivestimenti in pelle di pregiata ed artigianale fattura, mentre la plancia e i pannelli porta vantano inserti di legni rari e particolarmente preziosi. L’abitacolo è studiato per ospitare nel più totale lusso quattro passeggeri: il divano posteriore dispone infatti di due sedute singole separate da una consolle-bracciolo centrale che nasconde il frigobar e numerose funzioni relative al comfort della vettura, tra cui i comandi della climatizzazione posteriore.