Dodge RAM ProMaster 1500: il Ducato americano

Con il marchio Dodge RAM l'italianissimo Fiat Ducato sbarca negli Stati Uniti.

Dodge RAM ProMaster 1500

Altre foto »

Non sono solo le Chrysler ad essere diventate Lancia - Thema e Voyager insegnano - o le Dodge ad essersi trasformate in Fiat, vedi la Freemont. L'italianissimo Ducato, il furgone delle aziende e dei liberi professionisti nostranisbarca in America con la denominazione RAM ProMaster 1500.

È il segno dei tempi, il frutto delle sinergie industriali, l'opera di marketing degli uomini del Lingotto che adesso partono alla conquista del mercato dei veicoli commerciali oltreoceano.

>> Guarda le immagini ufficiali del RAM ProMaster

Per farlo il RAM ProMaster, avrà un motore a benzina V6 Pentastar di 3,6 litri da 280 CV e 352 Nm - improponibile dalle nostre parti, dove verrebbe tassato come furgone di lusso - e un più ragionevole, ma sempre poderoso 3 litri turbodiesel 4 cilindri da 174 CV e 400 Nm di coppia massima. Ma dove avevamo visto il motore a benzina? Ah giusto sulla Thema, a quanto pare dunque si tratta di un propulsore dal sangue blu votato al lavoro di squadra.

Disponibile in tre misure diverse relative al passo, dovrebbe avere un prezzo più basso del suo antagonista della Stella a Tre Punte, lo Sprinter, e allineato a quello dei concorrenti Ford Transit e Nissan NV.

Se vuoi aggiornamenti su FIAT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 08 febbraio 2013

Altro su FIAT

Fiat 124 Spider America: prezzi da 34.900 euro
Ultimi arrivi

Fiat 124 Spider America: prezzi da 34.900 euro

Fiat celebra la storia della 124 Spider con la serie speciale America dedicata allo sbarco della vettura originale negli USA.

FCA: un bonus per i buoni risultati
Attualità

FCA: un bonus per i buoni risultati

Dopo il bilancio del 2016 è scattato il premio per i dipendenti italiani. Nel 2017 si potrebbe replicare!

Fiat Tipo Sedan: gira il mondo senza problemi!
Attualità

Fiat Tipo Sedan: gira il mondo senza problemi!

41.000 km percorsi in 22 paesi, partendo dalla Turchia dove l’auto viene costruita.