Citroen DSX: concept per Shanghai 2013

La Citroen DSX sarà basata sulla DS5 e verrà proposta anche in versione ibrida dal 2014.

Citroen DSX: concept per Shanghai 2013

Tutto su: Citroën

di Valerio Verdone

04 febbraio 2013

La Citroen DSX sarà basata sulla DS5 e verrà proposta anche in versione ibrida dal 2014.

Dopo aver venduto ben 300.000 unità in appena 30 mesi di commercializzazione, la linea DS continua a crescere e sta per accogliere in gamma una variante a ruote alte, un SUV, che nascerà sul pianale della DS5. Il suo nome, in veste di concept, dove apparirà al Salone di Shanghai 2013, è DSX e bisognerà attendere il mese di aprile per studiarlo attentamente.

Per adesso dobbiamo accontentarci di un render che lo vede molto somigliante alla DS5, ma che in realtà non dice tutta la verità sullo stile di questo SUV premium del Double Chevron. Previsto in Cina per l’inizio del 2014, arriverà sul mercato europeo molto probabilmente verso la fine dello stesso anno, questo la dice lunga sull’importanza commerciale del paese asiatico per la Casa transalpina…

>> Guarda la gallery della Citroen DS5

Dal punto di vista tecnico, la DSX sarà proposta fondamentalmente nella variante 2WD e in quella AWD, grazie al sistema ibrido già visto sulla Peugeot 3008 Hybrid4 con motore 2.0 HDi da 163 CV e propulsore elettrico da 37 CV che aziona le ruote posteriori. In totale dunque, 200 CV ecologici che, grazie alla coppia del turbodiesel e a quella istantanea del propulsore elettrico consentirà partenze e riprese estremamente rapide a fronte di consumi contenuti. In Cina però verrà proposta anche un’interessante versione che sfrutterà un downsizing più “spinto”, ovvero il 1.6 THP pompato fino a 243 CV, una potenza vicina a quella del concept su base RCZ visto a Parigi.

Per avere la DSX, quando arriverà sul mercato europeo, si partirà da un prezzo di partenza di circa 39.000 euro: un costo importante per una vettura strategicamente fondamentale per la Citroen.