Amarok, il nuovo pick-up di Volkswagen

Presentato nel 2008 ad Hannover, il nuovo pick-up di Volkswagen arriverà nel 2010 nel mercato sud americano e successivamente anche in Europa

Volkswagen Concept Car Pick-up

Altre foto »

Volkswagen Veicoli Commerciali svelerà definitivamente il prossimo autunno il pick-up Amarok, il modello inedito con cui la casa di Wolfsburg vuole aggredire il mercato dell'America Latina, fino ad ora in questo segmento, appannaggio dei costruttori giapponesi.

Il pick-up Vokswagen, il cui lancio ufficiale è previsto per la primavera del 2010, sarà realizzato nello stabilimento di Pacheco, non lontano da Buenos Aires, in Argentina. La commercializzazione in Europa invece, così come in Russia, Africa e Australia, arriverà successivamente.

Presentato lo scorso anno al Salone IAA Commercial Vehicles di Hannover, il concept ha un nome che è tutto un programma: Amarok infatti deriva dalla lingua degli eschimesi Inuit che vivono nel nord del Canada e in Groenlandia, e significa lupo. In brasiliano e argentino però significa anche "colui che ama le pietre", a significare quindi affidabilità e robustezza.

"Questo nome si adatta molto bene alle caratteristiche del nostro pick-up, che introdurrà nuovi standard nel segmento. Abbiamo fatto molta attenzione alla scelta del nome, perché doveva essere valido a livello mondiale. Il termine Amarok è inteso positivamente in tutti i mercati internazionali e crea da subito un approccio favorevole", spiega Stephan Schaller, presidente della Volkswagen Veicoli Commerciali.

Amarok rappresenta di fatto il primo pick-up di questa categoria prodotto da una Casa europea; nella gamma di Volkswagen Veicoli Commerciali si aggiunge a Caddy, Transporter (conosciuto anche nelle versioni Caravelle e Multivan) e Crafter, così come al Saveiro e al T2 commercializzati solo in Sud America. Con questo veicolo il Gruppo Volkswagen punta quindi a infrangere lo strapotere del Sol Levante nel segmento, nell'ottica di un piano strategico di espansione in questo mercato.

"L'Amarok - ha aggiunto Schaller - porta il nostro marchio verso una nuova e più internazionale dimensione. Siamo orgogliosi di sviluppare, costruire e vendere questo veicolo che è estremamente importante per la crescita del Gruppo e costituisce un potenziamento logico e determinante della gamma globale".

Il pick-up debutterà in versione doppia cabina con trazione integrale (la versione con cabina singola sarà introdotta successivamente). Quanto alle motorizzazioni sarà equippaggiato con il motore TDI Turbodiesel common rail di nuova generazione.

Se vuoi aggiornamenti su VOLKSWAGEN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Lorenzo Stracquadanio | 16 giugno 2009

Altro su Volkswagen

Volkswagen Golf e Golf Variant 2017: primo contatto
Ultimi arrivi

Volkswagen Golf e Golf Variant 2017: primo contatto

Commercializzazione da marzo, con prezzi a partire da 20.150 euro. Modifiche estetiche di dettaglio. Debuttano i comandi gestuali e il 1.5 TSI.

Volkswagen Atlas Weekend Edition al Salone di Chicago 2017
Concept

Volkswagen Atlas Weekend Edition al Salone di Chicago 2017

Spirito d'avventura e praticità non mancano alla nuova concept che Volkswagen porta al Salone di Chicago 2017.

Volkswagen Golf GTI: nel 2020 sarà ibrida?
Anteprime

Volkswagen Golf GTI: nel 2020 sarà ibrida?

Voci di corridoio "catturate" dal Web anticipano un aggiornamento di portata storica: la sportiva – simbolo di VW sarà a propulsione ibrida.