Ford Ranger Wildtrak: pick-up per la Tailandia

Robusto e rifinito, il Ford Ranger Wildtrak vanta anche il nuovo sistema d’infotainment SYNC 2.

Ford Ranger Wildtrak: pick-up per la Tailandia

di Valerio Verdone

12 giugno 2015

Robusto e rifinito, il Ford Ranger Wildtrak vanta anche il nuovo sistema d’infotainment SYNC 2.

La Ford ha lanciato il nuovo Ranger Wildtrak sul mercato tailandese, si tratta di una variante del noto pick-up dell’Ovale Blu caratterizzato dalla robustezza generale, unita a soluzioni estetiche accattivanti.

Infatti, guardando le foto non sfuggono all’attenzione le grafiche speciali, i fendinebbia e degli esclusivi cerchi in lega da 18 pollici. Cinque le livree disponibili: Aluminum Metallic, Black Mica, Cool White, Metropolitan Gray e Pride Orange.

All’interno spiccano i materiali ricercati come quelli che contraddistinguono la plancia soft touch, ma non manca il sistema d’infotainment di ultima generazione come SYNC 2 gestibile attraverso un grande display da 8 pollici. Curati anche i sedili in pelle e tessuto che donano un ulteriore tocco di stile alla vettura.

Sotto il cofano troviamo il motore 3.2 litri Duratorq TDCi  a cinque cilindri che produce 200 CV e 470 Nm di coppia. Si tratta di un’unità collegata ad una trasmissione automatica a sei rapporti ed ad un sistema di trazione integrale con [glossario:differenziale] autobloccante elettronico posteriore.

Volendo, per chi bada ai consumi, il Ranger Wildtrak è disponibile anche con un motore diesel 2.2 litri Duratorq TDCi a quattro cilindri che eroga 160 CV e 385 Nm di coppia.