Porsche 911, celebra i 50 anni a Francoforte 2013

Porsche ha in serbo per Francoforte 2013 una edizione celebrativa dei 50 anni della 911 e nuove versioni della eterna “Boxer”.

Porsche 911, celebra i 50 anni a Francoforte 2013

di Francesco Giorgi

06 novembre 2012

Porsche ha in serbo per Francoforte 2013 una edizione celebrativa dei 50 anni della 911 e nuove versioni della eterna “Boxer”.

Da Francoforte a Francoforte, attraverso una liaison temporale che attraversa mezzo secolo. Un avvenimento che festeggerà il simbolo della sportività motoristica made in Germany. E sì, perché nell’avvicendarsi di serie successive dei modelli più longevi sul mercato, Porsche non si dimentica della propria vettura – portabandiera. E, per il Salone di Francoforte del prossimo anno, preparerà qualcosa di speciale.

Una versione esclusiva che intende celebrare i primi 50 anni della Porsche 911, eterna “boxer” di Zuffenhausen che, ad oggi, è la seconda auto sportiva dalla vita più lunga tuttora in produzione, dopo la Chevrolet Corvette (solo Ford Mustang e Chevrolet Camaro si avvicinano a doppiare la boa del mezzo secolo). E ulteriori versioni alla già articolata gamma 911, che comprende 16 modelli, equamente divisi fra Coupé e Cabriolet.

La Porsche 911 venne presentata al Salone di Francoforte del 1963, e solo per un “affaire” legale si chiama così. La sigla originaria, infatti, sarebbe dovuta essere 901, rapidamente mutata in “911” dopo che Peugeot aveva avanzato il diritto esclusivo di impiegare le sigle a tre cifre con lo “zero” nel mezzo.

In questi giorni, i dirigenti Porsche hanno anticipato che, a mezzo secolo dal debutto, per il Salone di Francoforte 2013 il marchio ha in serbo, per dirla con le testuali parole scelte da August Achleitner, direttore di Produzione Porsche, “Qualcosa di speciale”.

Vedremo, a settembre 2013, una nuova, ennesima versione di Porsche 991 – 911? Magari ipervitaminizzata, con qualche “licenza” (come stemmi, badge, targhette alla plancia) celebrativa? In questo senso, le bocche sono cucite, probabilmente i piani alti di Zuffenhausen sanno che prepareranno qualcosa di esclusivo, ma non possono rivelare con maggiori dettagli il “cosa” (per motivi di gestione industriale, o perché finora il progetto è in via di definizione); o non vogliono.

Achleitner, in una dichiarazione rilasciata a Car Sales, ha anticipato solamente che “Non sarà l’unica variante che aggiungeremo all’attuale gamma 991 – 911: quando lo sviluppo dei mercati cala, o una vettura giunge al proprio termine del ciclo di vita, allora ha senso proporre nuovi modelli”.

Non sarebbe da stupirsi se l’edizione speciale per il giubileo della Porsche 911 evidenziasse qualche reminiscenza rétro (quattro bei cerchi Fuchs a stella, le due caratteristiche prese d’aria laterali al frontale, l’alettoncino posteriore ad anatra?, tanto per citare alcune delle peculiarità delle Porsche 911 “classiche), accompagnata dal design attuale, un mix di stile oggi tanto di moda fra gli appassionati.

Per saperne di più, non resta che attendere qualche mese, e ulteriori sviluppi del programma “50 anni di 911” che Porsche ha intenzione di presentare a Francoforte 2013.