Initiale: il lusso secondo Renault

Il debutto di Renault nei segmenti di lusso avverrà tramite il marchio Initiale, che nei prossimi anni dovrà guadagnare in immagine e credibilità.

Initiale: il lusso secondo Renault

Tutto su: Renault

di Giuseppe Cutrone

23 ottobre 2012

Il debutto di Renault nei segmenti di lusso avverrà tramite il marchio Initiale, che nei prossimi anni dovrà guadagnare in immagine e credibilità.

Non è più un mistero che alla Renault sono intenzionati a fare concorrenza diretta ai marchi di lusso tedeschi come Bmw, Audi e Mercedes. A tal proposito, arrivano nuovi particolari riguardo le intenzioni della Casa francese, che investirà tempo e risorse nel mettere in piedi il marchio Initiale, il nuovo sub-brand che racchiuderà la gamma di lusso in arrivo nei prossimi anni.

A parlare dei piani futuri è stato Antony Lo, capo design degli esterni di Renault, che ha spiegato come la necessità per il gruppo, dopo il lancio di diverse concept, sia quella di creare un messaggio attorno al marchio Initiale, un messaggio incentrato sulla qualità, che deve essere seguito da una gamma di automobili che rispettino i valori fondanti del progetto.

Il marchio Initiale dovrà trovare, in definitiva, una propria credibilità, al fine di porsi come alternativa valida ai brand del lusso su quattro ruote ormai storicamente affermati sul mercato.

Renault punta a sfruttare l’immagine della Francia, paese che un po’ in tutto il mondo viene in effetti associato a varie eccellenze come nel campo dei vini, della cucina o della moda, ma che finora non ha mai visto emergere l’auto francese come esempio di lusso e ricercatezza.

Per fare breccia nella cultura popolare Renault sta pensando quindi a come valorizzare al meglio il brand Initiale, tanto che, secondo diverse indiscrezioni, ci sono delle trattative in corso per associare il marchio al nome di una casa di moda francese, in modo da costruire un binomio che possa aiutarlo a farsi conoscere presso gli ambienti più esclusivi.