Mini Paceman: primo contatto al Salone di Parigi

Debutto al Salone di Parigi per la nuova Mini Paceman, inedita sport activity coupé attesa sul mercato a primavera 2013.

Mini Paceman: primo contatto al Salone di Parigi

di Giuseppe Cutrone

28 settembre 2012

Debutto al Salone di Parigi per la nuova Mini Paceman, inedita sport activity coupé attesa sul mercato a primavera 2013.

Al Salone di Parigi sono stati tolti i veli alla nuova Mini Paceman, vettura a metà strada tra crossover e coupé che va ad arricchire la gamma del costruttore inglese con l’ennesima variazione sul tema in chiave ovviamente “british” e modaiola.

Dotata della trazione integrale All4, esattamente come accade per la Mini Countryman, la nuova Paceman è una sport activity coupé destinata a quel pubblico che cerca una vettura compatta e con linea sportiva senza rinunciare alle caratteristiche che sono alla base di un SUV di piccole dimensioni, primo tra tutti l’altezza da terra superiore alle altre coupé della stessa categoria.

La Mini Paceman si presenta con una lunghezza di 4,1 metri, offrendo una carrozzeria a tre porte e un abitacolo in grado di ospitare fino a quattro passeggeri più che comodamente, mentre la capacità di carico si attesta sui 330 litri.

Al debutto sul mercato, previsto verso la prossima primavera, la novità di casa Mini sarà offerta al pubblico con quattro diverse opzioni per quanto riguarda la gamma motori, ovviamente suddivise tra unità a benzina e diesel.

Alla base della gamma ci sarà il 1.6 Valvetronic di origine Bmw con potenza di 122 cavalli della Mini Paceman Cooper, seguito dal 1.6 da 184 cavalli e 240 Nm di coppia della Mini Cooper Paceman S, dal turbodiesel 1.6 da 112 cavalli della Mini Paceman Cooper D e dal 2.0 da 143 cavalli della Mini Paceman Cooper SD.

Per tutti i propulsori c’è in abbinamento un cambio manuale a sei rapporti, con la possibilità di ordinare a parte, come optional, il cambio automatico Steptronic a sei velocità che non esclude il piacere della selezione manuale delle cambiate.