Audi Crosslane coupé al Salone di Parigi

Audi crosslane coupé e la showcar tedesca dotata del Multimaterial Space Frame. Tecnologia ibrida che permette di consumare 1,1 litri per 100 km

Stand Audi - Parigi 2012

Altre foto »

Con la showcar Audi Crosslane coupé la Casa di Ingolstadt guarda al futuro e presenta un nuovo concetto di vettura con novità che riguardano il design e il sistema di propulsione. Grazie al Multimaterial Space Frame questa showcar mostra vie nuove in termini di peso, di costi e di bilancio energetico complessivo e rappresenta l'ultima evoluzione del principio di costruzione leggera Audi.

Un sistema di alimentazione ibrido plug-in, innovativo ed efficiente, costituito da un tre cilindri 1,5 TFSI e da due motori elettrici, definisce nuovi parametri in termini di consumi ed emissioni di CO2, rispettivamente di 1,1 litri ogni 100 km e di 26 g/km. Il risultato è una vettura concepita per uno scenario urbano che si rivolge a clienti giovani e sportivi grazie al tetto estraibile e ai servizi su misura di Audi connect.

Il Multimaterial Space Frame della Audi crosslane coupé si compone di tre materiali: alluminio, materiale composito in fibra di carbonio (CFRP) e vetroresina (GFRP). La concept car ha una massa a vuoto di circa 1.390 kg, inclusa la grande batteria agli ioni di litio.

I profilati in alluminio costituiscono una struttura chiusa rigida intorno alla cellula abitacolo. I supporti sotto al cofano motore collegano il telaio portante della griglia single-frame, anch'essa in alluminio, alla cellula abitacolo. Le strutture antiurto anteriori e posteriori sono in CFRP; tra le strutture portanti della cellula abitacolo in CFRP vi sono i sottoporta interni, il tunnel centrale, la paratia frontale e le traverse nella zona del pianale. Completano la carrozzeria componenti piani in vetroresina con rinforzi parziali in CFRP.

Il sistema ibrido plug-in della Audi crosslane coupé, denominato Dual Mode comprende essenzialmente un motore a combustione, due motori elettrici e un cambio a un solo rapporto. La potenza di sistema è di 177 CV (130 kW). La Audi crosslane coupé accelera da 0 a 100 km/h in soli 8,6 secondi (in modalità esclusivamente elettrica: 9,8 secondi). La velocità massima è di 182 km/h. I consumi medi si attestano a soli 1,1 litri ogni 100 km, le emissioni di CO2 a 26 grammi/chilometro. La batteria agli ioni di litio di 17,4 kWh assicura un'autonomia elettrica di circa 86 km.

Il motore a combustione tre cilindri TFSI eroga 130 CV (95 kW) di potenza e sviluppa 200 Nm di coppia. Il tre cilindri è collegato a un motore elettrico (EM 1) che funge principalmente da motorino di avviamento e generatore e che eroga 68 CV (50 kW) di potenza e 210 Nm di coppia. Della trazione elettrica si fa carico il secondo motore elettrico (EM 2) con i suoi 116 CV (85 kW) e 250 Nm di coppia. Il cambio permette di accoppiare il motore a combustione, generatore incluso, al resto della catena cinematica mediante un innesto a denti.

Tra 0 e 55 km/h la trazione avviene esclusivamente a opera dell'EM 2; l'energia necessaria viene fornita fondamentalmente dalla batteria. Nella modalità di funzionamento in serie il motore a combustione e il generatore (EM 1) producono energia elettrica che serve per affiancare, alleggerire o sostituire la batteria se scarica.

La modalità elettrica è possibile fino a 130 km/h. A partire da una velocità di circa 55 km/h il sistema di trazione consente di accoppiare alla catena cinematica il TFSI, generatore incluso: questa modalità permette una combinazione ottimale dei gruppi propulsori dal punto di vista delle prestazioni e del rendimento. Oltre i 130 km/h è all'opera sostanzialmente solo il tre cilindri, che in caso di necessità può essere coadiuvato dall'EM 1.

La Audi crosslane coupé 2 + 2 ha una lunghezza di 4,21 metri, una larghezza di 1,88 metri, un'altezza di 1,51 metri e un passo di 2,56 metri. Il corpo carrozzeria, possente e deciso, prefigura già il linguaggio formale della prossima generazione di modelli Q firmati Audi.

Il bagagliaio è costituito da una vasca separata dalla struttura della carrozzeria che è fissata agli schienali dei sedili posteriori, a loro volta separati dai cuscini. Basta premere un pulsante per spostare elettricamente l'intera unità in avanti di circa 40 centimetri; il tetto agganciato si porta così in posizione finale e serve come protezione per i bagagli. Allo stesso tempo diventa accessibile il piano sotto il bagagliaio, che nasconde un vano piatto in cui è possibile riporre oggetti sporchi o bagnati.

La Audi crosslane coupé propone nuovi servizi online che vanno sotto il nome di Audi connect. I passeggeri sono sempre connessi alla comunità della Rete.

Il materiale dominante all'interno della Audi crosslane coupé è il CFRP, impiegato in diverse varianti. Nella palpebra del cruscotto, per esempio, le fibre composite sono orientate in un'unica direzione: questo orientamento unidirezionale rappresenta una novità nel settore automotive. I componenti CFRP risultano in parte più chiari e in parte più scuri per effetto dell'impiego diverso di vernice trasparente.

Se vuoi aggiornamenti su AUDI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Luca Gastaldi | 27 settembre 2012

Altro su Audi

Audi Q5 2017: prezzi e allestimenti del nuovo Suv
Ultimi arrivi

Audi Q5 2017: prezzi e allestimenti del nuovo Suv

Già in fase di prevendita, il nuovo Suv Audi Q5 di seconda generazione debutterà sul mercato a fine gennaio 2017: in listino a partire da 48.450 euro.

Audi City Lab: la Casa dei Quattro Anelli protagonista a Roma
Curiosità

Audi City Lab: la Casa dei Quattro Anelli protagonista a Roma

La Casa dei Quattro anelli ha organizzato nella splendida cornice della Nuvola di Roma l’evento Audi City Lab e la presentazione della nuova Q2.

Audi Q2: arriva il motore 1.0 TFSI 116 CV
Ultimi arrivi

Audi Q2: arriva il motore 1.0 TFSI 116 CV

Nuovo tre cilindri 1.0, inedito abbinamento fra 1.6 Tdi e trasmissione S Tronic 7 rapporti, introduzione di un pacchetto "Exclusive".