Hyundai HB20: alla conquista del Brasile

Dopo Fiat e VW, anche il marchio coreano si lancia alla conquista del Brasile con un’inedita vettura studiata appositamente per questo mercato.

Hyundai HB20

Altre foto »

Hyundai ha diffuso le prime immagini ufficiali della HB20, inedita berlina due volumi  di dimensioni compatte dedicata al promettente mercato brasiliano che verrà assemblata a partire dal 20 settembre  nello stabilimento della Casa coreana di Piracicaba, sito nei pressi della città di San Paolo.

Realizzata dall'ottima base della Hyundai i20, il nuovo modello del Costruttore di Seul dovrà competere con vetture che stanno riscuotendo un grande successo sul mercato brasiliano, come ad esempio le Fiat Palio e Uno e la Volkswagen Gol. Esteticamente, la HB20 sfoggia un design moderno e piacevole che segue l'ormai classico linguaggio stilistico della Casa battezzato Fluid Sculpture, tanto apprezzato nel vecchio continente.

Il frontale, moderno e dinamico, si distingue per i proiettori dalla forme avvolgente che lambiscono la classica mascherina Hyundai. La linea di cintura piuttosto alta, delinea una fiancata slanciata e muscolosa, mentre la coda della vettura - completa di spoiler sul lunotto - ricorda quella della sorella più grande i30. Gli interni, moderni ed ergonomici, ospitano una consolle centrale piuttosto compatta che ospita alla sua sommità i comandi dell'impianto audio dotato di  lettore CD-MP3 e degli ingressi Aux e USB, mentre al centro troviamo i comandi circolari del climatizzatore manuale (entrambi gli accessori sono offerti di serie insieme agli alza cristalli elettrici e alla chiusura centralizzata). Dietro il volante multifunzionale a quattro razze troviamo la strumentazione che risulta completa e ben leggibile.

Per quanto riguarda la parte meccanica, la Hyundai HB20 sfrutterà dei propulsori moderni e scattanti, dotati delle tecnologia Flex Fuel, che permette al motore di essere alimentato sia con la classica benzina che con il bioetanolo, o addirittura con una miscela d questi due carburanti. Ricordiamo che questo tipo di tecnologia viene ormai utilizzata da molti anni in Brasile - a causa della grande produzione di bioetanolo nel paese sudamericano - il quale permette di abbattere sensibilmente i costi di gestione delle vetture. La gamma dei propulsori comprenderà un'unità da 1.0 litri capace di sviluppare 80 CV ed abbinata ad un cambio manuale a cinque rapporti, ed un più prestante 1.6 litri 16 valvole capace di erogare ben 128 CV. Quest'ultimo propulsore sarà abbinato esclusivamente ad una comoda trasmissione automatica a quattro rapporti.

La Hyundai HB20 dovrebbe arrivare nelle concessionarie brasiliane all'inizio del prossimo anno ad un prezzo che si aggirerà intorno ai 12.000 euro, secondo il cambio attuale.

Se vuoi aggiornamenti su HYUNDAI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 17 settembre 2012

Altro su Hyundai

Hyundai Ioniq Autonomous Concept: i segreti dell
Concept

Hyundai Ioniq Autonomous Concept: i segreti dell'auto a guida autonoma

In occasione del Salone Californiano, Hyundai svela il suo sofisticato prototipo dotato di guida autonoma che ne anticipa la versione di serie.

Genesis G80 3.3T Sport: debutta al Salone di Los Angeles
Anteprime

Genesis G80 3.3T Sport: debutta al Salone di Los Angeles

Nuova versione twin-turbo che arricchisce la gamma Sport per il neonato marchio alto di gamma di Hyundai: sarà sul mercato Usa a primavera 2017.

Hyundai Ioniq ibrida: la prova su strada
Prove su strada

Hyundai Ioniq ibrida: la prova su strada

La Hyundai Ioniq anticipa la mobilità del futuro grazie ad un efficiente schema ibrido abbinato a contenuti tecnologici di assoluto rilievo.