Seat Toledo 2013, la spagnola ci riprova

Giunta alla quarta generazione, la berlina di Casa Seat ci riprova puntando tutto sullo spazio e sul comfort offerto.

Seat Toledo 2013, la spagnola ci riprova

di Francesco Donnici

14 settembre 2012

Giunta alla quarta generazione, la berlina di Casa Seat ci riprova puntando tutto sullo spazio e sul comfort offerto.

Seat ha scelto l’imminente Salone di Parigi 2012 (29 settembre – 14 ottobre) come palcoscenico ideale per presentare la nuova generazione della Toledo. La rinnovata berlina della Casa iberica – che rientra nell’orbita del Gruppo Volkswagen – non sfrutterà il nuovo pianale modulare MQB della Casa teutonica, ma utilizzerà l’ottima base della cugina Skoda Rapid, guadagnando così un passo di ben 8 cm più lungo rispetto alla generazione che sostituisce, mentre la lunghezza totale del corpo vettura raggiunge i 4,483 metri di lunghezza. L’abbondanza di centimetri andrà a tutto vantaggio degli spazi interni, in particolare quelli destinati ai passeggeri posteriori, mentre l’ampio bagagliaio potrà contare su un volume variabile tra i 550  ed i 1.490 litri.

La linea della vettura riprende il recente linguaggio stilistico Seat visto anche su Ibiza e Leon che fa delle linee decise e degli angoli vivi un vero e proprio segno distintivo. L’abitacolo eredita l’austerità e la pulizia delle forme tipica dei modelli tedeschi, con i principali comandi – intuitivi e facilmente raggiungibili – raggruppati nella consolle centrale. La vettura potrà essere dotata del rinnovato e sofisticato di infotainment da cui è possibile controllare le funzioni dell’impianto audio dotato di lettore CD-MP3 e ingressi USB e AUX, del navigatore satellitare e di altre numerose funzioni, tramite il comodo schermo multimediale posizionato esattamente al centro della consolle, pochi centimetri sopra del climatizzatore elettronico bi-zona (optional a pagamento).

Per quanto riguarda la parte meccanica, al momento del lancio la nuova Seat Toledo verrà offerta con i propulsori a benzina e diesel TSI e TDI common-rail, tutti dotati di sovralimentazione. Per quanto riguarda i motori alimentati a benzina, si partirà dal compatto 1.2 litri TSI declinato nelle potenze da 85 e 105 CV, un gradino sopra troveremo il 1.4 litri TSI offerto nella variante da 122 CV. Sul fronte dei propulsori a gasolio non mancheranno il noto 1.6 litri TDI da 105 CV, disponibile anche nella variante ecologica E-Ecomotive, capace di far registrare consumi pari a 3,9 l/100 km ed emissioni dichiarate di 104 g/km di CO2, ovvero le più basse della sua categoria. In un secondo momento, esattamente nel corso del 2013, verranno introdotti anche i 1.2 TSI da 75 CV e il diesel 1.6 litri TDI da 90 CV. Per quanto riguarda la trasmissione, la Toledo sarà offerta di serie con un moderno cambio manuale a sei marce che in alternativa potrà essere sostituito dal raffinato cambio DSG a doppia frizione, dotato di ben 7 rapporti.