Volkswagen Golf Tsi BlueMotion: prezzi da 24.700 euro

Promette 25 km con un litro grazie al motore 1.0 tre cilindri: la Golf più "sobria" di sempre arriverà in Italia a luglio.

Volkswagen Golf Tsi BlueMotion: immagini ufficiali

Altre foto »

Ecco la Golf a benzina più efficiente nella ultraquarantennale storia del modello Volkswagen più venduto di tutti i tempi: è la nuova VW Golf Tsi BlueMotion, che in queste ore si prepara a entrare nelle proposte Golf in listino. La nuova Volkswagen Golf Tsi BlueMotion (svelata in anteprima assoluta, lo scorso marzo, al Salone di Ginevra) è stata sviluppata dai tecnici di Wolfsburg con il preciso obiettivo di ottimizzare il più possibile il rendimento termico del motore, per ottenere valori di consumi ed emissioni record per una vettura a benzina. La nuova Volkswagen Golf Tsi BlueMotion, accreditata di un consumo fino a 25 litri con un litro di benzina, sarà commercializzata a luglio; il prezzo di partenza è stato fissato in 24.700 euro. La vettura sarà disponibile, in Italia, esclusivamente in versione 5 porte.

Riguardo al corpo vettura, la nuova Volkswagen Golf Tsi BlueMotion si presenta sostanzialmente invariata rispetto alle altre proposte Golf 7: merito, in questo caso, dell'ancora giovane progetto, che ha debuttato nella seconda parte del 2012, e della "base" progettuale, costituita dalla nuova piattaforma modulare Mqb (Modular Querbaukasten), che ha debuttato tre anni fa proprio per Golf 7 e per la nuova Audi A3 e destinata a costituire l'ossatura di gran parte della produzione del Gruppo Vag - Volkswagen Audi. Alcune modifiche al corpo vettura, rivolte alla massima penetrazione aerodinamica (corpo vettura ribassato di 15 mm, nuova calandra, aperture ridotte al minimo e alla presa d'aria inferiore con listelli regolabili che gestiscono il flusso in combinazione con l'ottimizzazione del percorso dell'aria di raffreddamento, un nuovo sottile Spoiler posteriore) permettono alla nuova VW Golf Tsi BlueMotion un coefficiente Cx di appena 0,28, a tutto vantaggio del consumo di carburante.

Questo risultato, indicano i tecnici di Wolfsburg, viene raggiunto anche grazie ad una serie di accorgimenti legati ai pesi: il basamento in alluminio della piccola unità 1.0 tre cilindri da 115 CV e 200 Nm di coppia massima della "famiglia" EA211 con Start&Stop e sistema di recupero dell'energia in frenata (qui abbinata al cambio DSG doppia frizione a sette rapporti) che aveva debuttato su Volkswagen Up! e viene proposta anche nelle cilindrate 1.2 e 1.4, con e senza sovralimentazione, pesa appena 15 kg, il che contribuisce a contenere il peso complessivo del motore in 89 kg: una decina di kg più leggero rispetto a un "pari classe" a quattro cilindri. Da segnalare, inoltre, l'impiego di pistoni in alluminio e bielle forgiate, l'adozione di quattro contrappesi per ridurre le forze interne nell'albero motore e, quindi, la sollecitazione dei cuscinetti principali, e una generale ricerca per ottenere la massima riduzione degli attriti. La sovralimentazione si avvale di un turbocompressore a gas di scarico con compressore single-scroll compatto e leggero con attuatore elettrico wastegate; l'attuatore wastegate regola in modo particolarmente rapido l'importante fase di apertura e chiusura della valvola di bypass.

Passando all'equipaggiamento, la nuova Volkswagen Golf Tsi BlueMotion viene declinata in due allestimenti: "Trendline" (non presente in Italia) e "Comfortline": questa declinazione prevede il "Park Pilot" anteriore e posteriore, una strumentazione esclusiva, l'indicatore multifunzione "Plus", l'impianto audio "Composition Touch" con interfaccia per schede SD e sistema di riconoscimento della stanchezza del guidatore; questa dotazione si aggiunge ai sedili anteriori "Comfort" in tessuto Zoom con supporto lombare, inserti decorativi in Dark Silver metallizzato, vano per carico passante e bracciolo centrale nello schienale dei sedili posteriori, comando gestione luci e di regolazione degli specchietti in look cromo, cassetto portaoggetti sotto il sedile del passeggero, tasche portaoggetti sugli schienali dei sedili anteriori, cassetto portaoggetti con sportello sul padiglione, presa a 12V supplementare nel bagagliaio, specchietti di cortesia illuminati, tappetini in tessuto, volante e pomello della leva del cambio rivestiti in pelle e cerchi in lega "Dover" da 16".

Riguardo agli accessori e ai sistemi di assistenza, la nuova Volkswagen Golf Tsi BlueMotion propone il sistema di frenata anticollisione multipla, la predisposizione Isofix, il differenziale a bloccaggio elettronico trasversale XDS+, pneumatici 205/55 R 16, freno di stazionamento elettronico con funzione "Hill Holder", Servosterzo elettromeccanico con Servotronic in funzione della velocità, "Cruise Control", climatizzatore manuale, ESC con assistente di controsterzata e stabilizzazione del rimorchio, ABS, ASR, EDS, MSR.

 

Se vuoi aggiornamenti su VOLKSWAGEN GOLF inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 04 giugno 2015

Altro su Volkswagen Golf

Salone di Los Angeles: nuova Volkswagen e-Golf
Anteprime

Salone di Los Angeles: nuova Volkswagen e-Golf

Anche la versione elettrica di Golf si rinnova: 300 km di autonomia,tempi di ricarica ridotti e una nuova dotazione di bordo. Sarà in Europa nel 2017.

Volkswagen Golf 2017: le immagini del restyling
Anteprime

Volkswagen Golf 2017: le immagini del restyling

La Volskwagen Golf si concede un sapiente restyling che affina l’estetica della vettura e la riempie di sofisticate tecnologie multimediali.

Volkswagen Golf 2017: aspettando il restyling
Anteprime

Volkswagen Golf 2017: aspettando il restyling

Secondo i rumors ci saranno meno versioni e nuovi motorizzazioni.