Alfa Romeo negli USA, l'addio è vicino?

Il debutto di Alfa Romeo negli Stati Uniti continua ad essere posticipato. Arriverà mai il Biscione in America?

Alfa Romeo 4C Concept

Altre foto »

"Non è vero che il debutto di Alfa Romeo in USA è in ritardo". Questa dichiarazione risale al lontano maggio 2011, quando Sergio Marchionne rispose così ai giornalisti durante un evento organizzato a Balocco. Secondo le "conferme" dell'epoca l'Alfa avrebbe dovuto avviare la commercializzazione dei propri modelli oltreoceano entro la fine del 2012, grazie alle vendite della nuova coupé 4C. Peccato che la realtà sia molto diversa e la due posti potrebbe essere l'unica Alfa venduta in USA.

Alfa Romeo 4C: forse al Salone di Detroit 2012

Non vedremo al Salone di Parigi 2012 la versione definitiva della Alfa Romeo 4C.  Presentata a sorpresa al Salone di Ginevra 2011, la 4C ha immediatamente fatto dimenticare agli appassionati del Biscione anni di sofferenze e delusioni, grazie ad una linea da lasciare a bocca aperta e mostrando cosa è in grado di fare marchio italiano. Ad oltre un anno e mezzo dalla presentazione del concept non si hanno però informazioni sul modello di serie. Forse la versione definitiva della Alfa Romeo 4C sarà presentata a gennaio 2013 al Salone di Detroit, per poi arrivare sul mercato americano entro l'estate. Sotto l'aspetto meccanico si parla di un telaio in carbonio abbinato alla motorizzazione 1.750 TBi da 250 cavalli e ad un nuovo cambio sette marce a doppia frizione. Allo studio dovrebbe esserci anche la Alfa Romeo 4C Spider ma non abbiamo informazioni su tempi di produzione e commercializzazione.

Alfa Romeo Giulietta, addio agli USA

La nuova Alfa Romeo Giulietta non arriverà in America. Fiat ha accantonato il progetto di esportare la hatchback a causa dei costi eccessivi di omologazione. Stessa fine anche per la versione Alfa Romeo Giulietta station wagon: in questo caso la bocciatura non si limita al mercato americano, ma anche a quello europeo; per ora niente erede della 33 Sportwagon.

Alfa Romeo Giulia, arriverà mai?

La nuova Giulia rappresenta il più grande fallimento della gestione Marchionne in casa Alfa. Attesa nel 2012 secondo il product plan presentato due anni fa, il debutto della nuova Giulia non arriverà prima del 2014, lasciando così "l'anziana" Alfa Romeo 159 a listino (debuttò nel lontano 2005 e la produzione ora è ferma) a dover combattere con le nuove generazioni di Bmw Serie 3 o Audi A4. Le brutte notizie non si limitano ai ritardi: la nuova Giulia nascerà negli Stati Uniti e avrà molti punti in comune con la nuova Chrysler 200, un modello non certo famoso per le caratteristiche sportive.

SUV Alfa Romeo in USA dal 2014

E' dal 2003 che si parla di SUV in casa Alfa. In quell'anno fu lanciato al Salone di Ginevra la concept car Alfa Romeo Kamal, un suv sportivo dalle dimensioni compatte che avrebbe potuto competere ad armi pari con gli attuali leader del mercato Audi Q3 e Range Rover Evoque. La dirigenza dell'epoca però non diede il via libera al progetto ed il risultato è che ad oggi Alfa Romeo è l'unico costruttore "premium" a non avere un suv a listino. Secondo conferme ufficiose entro il 2014 arriverà una variante a marchio Alfa del Jeep Liberty, atteso sul mercato il prossimo anno.

Nuova Alfa Romeo Spider by Mazda

Attesa nel 2013, la nuova spider Alfa Romeo non arriverà prima del 2015. Nata grazie alla collaborazione con il costruttore asiatico, l'inedita Alfa Romeo cabrio sarà prodotta nello stabilimento Mazda a Hiroshima, in Giappone. Realizzata partendo dalla Mazda MX-5, la due posti del Biscione monterà la motorizzazione 1.750 TBI da circa 200 cavalli.

La nuova Alfa Romeo 166? Cancellata

Rileggendo l'ultimo piano industriale Alfa Romeo si nota la presenza di una "large Sedan", in pratica l'erede della Alfa Romeo 166. Grazie alla trazione posteriore, motorizzazioni 6 cilindri e a finiture di lusso l'ammiraglia Alfa Romeo sembrerebbe avere tutte le qualità per competere con Audi A6, Mercedes Classe E Bmw Serie 5 (modelli fondamentali sia in Europa e America ma soprattutto nei nuovi mercati come la Cina). Anche in questo però il nuovo modello è stato cancellato, invitando così la clientela della 166 ad accomodarsi in una concessionaria tedesca.

Solo colpa della crisi?

A sentire le dichiarazioni di Sergio Marchionne sembra di sì: Alfa Romeo ottiene risultati catastrofici a causa della crisi che ha colpito il mercato dell'auto. Sicuramente tutti i costruttori stanno affrontando una situazione molto difficile ma con Alfa Romeo le colpe vanno attribuite principalmente alla dirigenza. Un marchio di tale importanza (e la relativa rete di concessionarie) non può campare solo su due modelli come MiTo e Giulietta, la prima disponibile solo in versione 3 porte e la seconda in perenne ritardo rispetto alla concorrenza di Volkswagen Golf e Audi 3. Chissà come sarebbe andata la storia se Fiat avesse venduto Alfa Romeo a Volkswagen. Facendo un paragone con l'acquisto di Lamborghini da parte di Audi, molto probabilmente ora staremo elencando le novità Alfa Romeo in arrivo al Salone di Parigi 2012...

Se vuoi aggiornamenti su ALFA ROMEO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Simonluca Pini | 04 settembre 2012

Altro su Alfa Romeo

Alfa Romeo al Motor Show 2016
Eventi

Alfa Romeo al Motor Show 2016

Alfa Romeo sarà presente al Motor Show 2016 con diverse proposte, comprese la 4C Spider e la nuova Giulia Veloce.

Car of the Year 2017: ecco le auto finaliste
Mercato

Car of the Year 2017: ecco le auto finaliste

La Giulia tra le 7 finaliste del prestigioso concorso.

Alfa Romeo: 1.800 nuove assunzioni entro il 2018
Mercato

Alfa Romeo: 1.800 nuove assunzioni entro il 2018

Il Gruppo FCA ha annunciato 1.800 nuovi posti di lavoro nello stabilimento di Cassino per la produzione della Stelvio.