Peugeot 301

La nuova berlina della Casa francese si prepara a conquistare i mercati emergenti grazie alla presenza di qualità come la robustezza e l’eleganza.

Peugeot 301

di Francesco Donnici

20 luglio 2012

La nuova berlina della Casa francese si prepara a conquistare i mercati emergenti grazie alla presenza di qualità come la robustezza e l’eleganza.

Il mese di novembre segnerà una tappa importante per il marchio Peugeot che lancerà il quella data la nuova 301, berlina tre volumi di medie dimensioni sviluppata appositamente per conquistare i mercati emergenti ed affrontare temibili concorrenti come la recente Fiat Viaggio.

Impegnata in lunghi test effettuati nelle più estreme condizioni, la nuova vettura della Casa del Leone è stata concepita per sopportare anche le condizioni stradali più difficili, in modo da trovarsi a proprio agio anche sulle accidentate reti stradali dei paesi in via di sviluppo. Gli ingegneri della Casa d’oltralpe hanno lavorato minuziosamente per garantire al nuovo modello la massima robustezza ed affidabilità. La Peugeot 301 guadagna infatti l’introduzione di rinforzi e fissaggi supplementari – rispetto agli altri modelli della Casa – applicati alla scocca e ai vari componenti della vettura, senza dimenticare l’adozione di pneumatici speciali ad alta resistenza e la presenza di doppie guarnizioni applicate in numerosi punti dell’auto, come ad esempio le portiere, in modo da garantire una maggiore resistenza all’acqua e all’umidità.

La 301 saprà affrontare anche le condizioni climatiche più avverse, grazie anche alla presenza del parabrezza con resistenze di sbrinamento che permette di affrontare temperature “polari”, mentre per i territori arsi dal sole si può contare su un impianto di climatizzazione potenziato che incorpora la nuova funzione “Max AC“.   La Peugeot 301 verrà declinata nella sola variante a tre volumi, un tipo di carrozzeria molto apprezzata nei paesi extraeuropei e in particolare in quelli asiatici. Nonostante la vettura misuri appena 4,40 metri e sfrutti un passo di soli 2,65 metri, la 301 sfodera un’abitabilità per i posti posteriori ai vertici della sua categoria, mentre il bagagliaio offre addirittura 640 litri di spazio, un vero e proprio record.  

Per quanto riguarda la parte meccanica, il nuovo modello della Casa francese verrà proposto con tre affidabili propulsori, di cui due alimentati a benzina e uno diesel. Si parte dal piccolo 1.2 litri VTi a benzina capace di sviluppare 75 CV e si arriva allo scattante 1.6 litri VTi da 120 CV, mentre sul fronte dei diesel troviamo il noto 1.6 litri HDi da 95 CV. Tutti i propulsori possono essere abbinati ad un tradizionale cambio manuale o ad un più comodo cambio automatico.

Prodotta nell’impianto  PSA (Peugeot-Citroen)  di Vigo in Spagna,  la berlina della Casa francese verrà distribuita a partire dal prossimo novembre in paesi come  Turchia, Grecia, Europa centrale e orientale, Russia, Ukraina, Magreb, Stati del Golfo e Medio Oriente, mentre in un secondo momento si aggiungeranno   Cina,  Sudamerica ed alcuni paesi africani.