Aston Martin SUV: avrà il V12 6.0 e telaio Mercedes

Manca l'ufficialità, ma Aston Martin non smentisce: presto, in listino ci sarà anche il SUV. Monterà il V12 6.0 e piattaforma Mercedes GL.

Aston Martin Lagonda Concept 2009

Altre foto »

Aston Martin e il SUV, atto secondo. Dopo tre anni di silenzio dalla presentazione della Concept Lagonda (Salone di Ginevra 2009), per il marchio di Gaydon torna a farsi avanti l'ipotesi della realizzazione di una Sport Utility Vehicle.

La novità andrà ad arricchire la nicchia dei SUV luxury, "segmento" che attualmente vede impegnate anche Lamborghini e Bentley, la controversa EXP 9 F, concept esposta a Ginevra 2012, dalle linee piuttosto inconsuete, e anche per questo oggetto di numerose critiche, tanto che il centro Stile ha, più recentemente, deciso di modificarne in profondità l'aspetto.

Curiosamente - e, viene da pensare, forse anche per dissipare eventuali future critiche - anche Aston Martin segue una strategia simile a quella attuata in questi mesi da Bentley. Il progetto originario, infatti, non era mai stato cancellato, ma solamente accantonato. La première di Ginevra 2009 (che avevamo illustrato all'epoca della sua presentazione al salone svizzero) non aveva suscitato nel pubblico la sorpresa che a Gaydon speravano, e i giudizi non del tutto positivi che avevano accompagnato la presentazione della Lagonda Concept avevano consigliato ai vertici Aston Martin di congelare il progetto in attesa di tempi più maturi.

Ora che la concorrenza si fa avanti, e i mercati (soprattutto l'oriente, Cina su tutti, ma anche la più vicina Russia) sono più ricettivi, ecco tornare in auge il programma SUV, che - va ricordato - fissa un tassello in più verso una gamma più articolata per Aston Martin, avviata di recente con il debutto nel settore delle citycar premium (Cygnet).

I tempi di messa in pratica del programma saranno resi noti più avanti. In effetti, non c'è ancora alcuna ufficialità da Gaydon, seppure i vertici Aston non smentiscano le voci di corridoio (ma, a primavera 2011, l'amministratore delegato di Aston Martin, Ulrich Bez, parlando dei piani produttivi del marchio per i prossimi anni, fra gli altri progetti aveva appunto anticipato l'uscita di un crossover sportivo e una 4x4).

"Voci" che indicano la futura Sport Utility sviluppata sul pianale della Mercedes GL, sul quale sarà installato, con tutta probabilità, il V12 aspirato da 6 litri che fa già parte della gamma, abbinato alla trazione integrale e, c'è da giurarci, al cambio automatico.

Il V12, inoltre, dovrebbe essere affiancato da altre unità: a benzina (magari ridotti nella cubatura), turbodiesel e, in un secondo momento, anche "eco friendly" (una versione ibrida). Una parte di questi motori potrebbe essere fornita proprio da Mercedes, con la quale Aston Martin avrebbe in corso una serie di trattative per ottenere la fornitura di alcuni gruppi propulsori, oltre che del pianale della GL.

E' ancora presto per parlare con precisione dei dettami stilistici per il corpo vettura. Molto probabilmente sarà modificato. Più avanti saremo in grado di fornire maggiori dettagli.

Se vuoi aggiornamenti su ASTON MARTIN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 18 luglio 2012

Altro su Aston Martin

Aston Martin: la Vantage cambia nome a causa di Porsche
Curiosità

Aston Martin: la Vantage cambia nome a causa di Porsche

La sportiva più estrema della Casa di Gaydon viene ribattezzata Vantage GT12 a causa di una disputa con la Porsche.

Aston Martin DBX Concept al Salone di Ginevra 2015
Concept

Aston Martin DBX Concept al Salone di Ginevra 2015

Aston Martin ha svelato al Salone di Ginevra 2015 la DBX Concept, prima vettura crossover della sua storia che anticipa i modelli dei prossimi anni.

Aston Martin Lagonda Taraf: non solo Medio Oriente
Anteprime

Aston Martin Lagonda Taraf: non solo Medio Oriente

L’ammiraglia della Casa di Gaydon verrà introdotta anche sul mercato europeo e su quello sud africano.