La Lexus LF-LC sarà prodotta in serie

La Lexus LF-LC, sportiva ibrida presentata in veste di concept al Salone di Detroit 2012, arriverà quasi certamente sul mercato entro tre anni.

Lexus LF-LC Coupé Concept

Altre foto »

Il buon riscontro in termini di critica ottenuto dalla Lexus LF-LC Concept al Salone di Detroit sembra aver convinto i vertici del costruttore controllato da Toyota di regalare un futuro nella produzione in serie al modello.

L'indiscrezione, che arriva da alcuni giornali, è basata su fonti vicine a Lexus, secondo le quali la coupé giapponese messa in mostra sotto forma di prototipo al salone nord americano ha attirato molto interesse da parte di rivenditori e distributori, raccogliendo pareri positivi anche presso il pubblico di appassionati presente all'evento.

Progettata in America, dal centro stile Lexus in California, la Lexus LF-LC Concept si è presentata a Detroit con una classica configurazione 2+2 e un abitacolo in cui spiccavano materiali di qualità come legno e pelle, oltre a una grande attenzione per il dettaglio.

A questo punto resta da vedere quanto della concept vista a Detroit sarà proposto sulla Lexus LF-LC di serie, a partire dalla motorizzazione ibrida del prototipo. Il lancio del nuovo modello, in ogni caso, sarebbe previsto entro i prossimi tre anni.

Se vuoi aggiornamenti su LEXUS inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 17 luglio 2012

Altro su Lexus

Lexus: sviluppato il primo hoverboard  a levitazione magnetica
Curiosità

Lexus: sviluppato il primo hoverboard a levitazione magnetica

Il brand giapponese ha dichiarato di aver inventato la prima tavola capace di lievitare a mezz’aria.

Lexus NX F-Sport: la prova su strada
Prove su strada

Lexus NX F-Sport: la prova su strada

Con una linea affascinante, la Lexus NX conquista la scena nel segmento dei SUV compatti.

Lexus IS Hybrid: il debutto nella flotta Hertz
Aziendali

Lexus IS Hybrid: il debutto nella flotta Hertz

I clienti delle agenzie Hertz di Milano da oggi potranno noleggiare la IS Hybrid che permette il libero accesso all’area C del capoluogo lombardo.