Skoda Rapid: sul mercato a fine 2012

Debutterà entro fine anno sul mercato italiano la nuova Skoda Rapid, berlina compatta che punta sull’ottimo rapporto qualità-prezzo.

Skoda Rapid: sul mercato a fine 2012

di Giuseppe Cutrone

17 luglio 2012

Debutterà entro fine anno sul mercato italiano la nuova Skoda Rapid, berlina compatta che punta sull’ottimo rapporto qualità-prezzo.

Debutterà nei prossimi mesi la nuova Skoda Rapid, berlina compatta su cui la casa ceca punta nell’ottica di rinnovamento della propria gamma e di rafforzamento del marchio.

La Rapid, d’altronde, punta a rivestire un ruolo cruciale per Skoda nei prossimi anni e per affrontare al meglio il compito assegnatole la vettura sarà caratterizzata da una buona spaziosità, da uno stile classico e in grado di piacere a un pubblico più ampio possibile, oltre che da una dotazione di serie completa e da un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Per capire in che modo la Rapid inciderà sulle strategie di Skoda nel futuro basta leggere le parole del presidente della casa ceca, Winfried Vahland: “La Rapid dà il via alla nuova offensiva di modelli della Skoda. Quest’auto riveste un’importanza decisiva per la nostra strategia di crescita globale e amplierà la nostra presenza sui mercati internazionali”.

Le dimensioni esterne della Skoda Rapid consistono in una lunghezza di 4,48 metri, in una larghezza di 1,71 metri e in un’altezza di 1,46 metri. L’abitacolo è in grado di accogliere fino a cinque passeggeri, mentre la capacità di carico offerta dal bagagliaio è di 550 litri.

Per quanto riguarda i motori disponibili in fase di lancio, la Skoda Rapid offre la consueta scelta tra unità a benzina e diesel. Alla base dell’offerta c’è il motore 1.2 MPI da 75 cavalli, seguito dal 1.2 TSI a iniezione diretta nelle varianti da 86 e 105 cavalli sempre in abbinamento al cambio manuale a cinque rapporti. La gamma benzina è completata dal 1.4 TSI da 122 cavalli abbinato al cambio DSG a sette velocità, mentre l’unica opzione diesel è rappresentata dal motore 1.6 CR TDI da 105 cavalli con trasmissione manuale a cinque marce. Skoda ha comunicato tuttavia che introdurrà più avanti un’unità 1.6 CR TDI da 90 cavalli disponibile sia con cambio manuale a cinque rapporti che con l’automatico DSG.

Gli allestimenti della Skoda Rapid per il mercato italiano sono tre: si parte dalla versione Active, che offre di serie i sistemi, ABS, ESP, MSR, ASR, EDS e HBA, a cui si aggiungono airbag frontali, laterali e per la testa per conducente e passeggero, alzacristalli elettrici anteriori, climatizzatore, predisposizione per l’autoradio con quattro altoparlanti, sedile conducente regolabile in altezza e vetri atermici.

L’allestimento Ambition offre in aggiunta la chiusura centralizzata con telecomando, clacson bitonale, fari fendinebbia, piccolo pacchetto pelle, radio BLUES con lettore CD e MP3 e specchietti retrovisori riscaldabili e regolabili elettricamente.

Al vertice della gamma c’è infine la Elegance, che si fregia di antifurto sonoro, alzacristalli elettrici anteriori e posteriori, cerchi in lega da 16 pollici Dione, sensori di parcheggio posteriori, radio Swing con lettore CD e MP3 e sei altoparlanti, sedili del conducente e del passeggero anteriore regolabili in altezza e volante multifunzione

La Skoda Rapid è prodotta nello stabilimento di Mladá Boleslav, in Repubblica Ceca, ma dal 2013 è prevista l’attivazione di una catena di assemblaggio in Cina, dove sarà realizzata in una versione specifica per quel mercato. In Italia il debutto è in programma entro fine anno o nei primi mesi del 2013 a prezzi ancora da definire.