Volkswagen Golf 7 2013: la produzione inizia ad agosto

Niente ferie a Wolfsburg e Zwickau per il debutto della VW Golf 7, fissato a novembre. La concorrenza "in casa". Il maxi - piano VW per il 2018.

Volkswagen Golf 7 entra nel vivo. La nuova serie della VW più venduta di sempre entrerà in produzione ad agosto, negli stabilimenti di Wolfsburg e Zwickau. Per questo, gli impianti non chiuderanno: le tre settimane di ferie estive, quest'anno, saranno impiegate per la conversione dei processi produttivi verso la preparazione della piattaforma modulare MQB, che sarà comune fra Golf 7 e nuova Audi A3.

Queste le fasi di lancio della vettura. La VW Golf 7, caratterizzata da uno stile più sportivo ed aggressivo rispetto all'attuale Golf 6, sarà disponibile alle ordinazioni a metà settembre, quasi in contemporanea con la presentazione al Salone di Parigi (in programma dal 29 settembre al 14 ottobre). Il debutto della Golf 7 nei listini Volkswagen è previsto per novembre 2012.

La vettura porterà in dote alcune interessanti novità. Fra queste, da segnalare il sistema modulare della distribuzione per la 1.4 TSI da 140 CV, che ai bassi regimi disattiva in automatico due cilindri, e lo Start&Stop.

La tecnologia dei motori sarà incentrata sul downsizing, incentrata proprio sul "piccolo" 4 cilindri a benzina 1.4 TSI su livelli di potenza da 110 e 170 cavalli; la gamma a gasolio offrirà i turbodiesel 1.6 TDI e 1.9 TDI. Fra le versioni ad elevate prestazioni, arriveranno anche le nuove Volkswagen Golf GTI e Golf R.

Volkswagen: più di 15 modelli entro il 2015

Con il lancio della Golf 7, VW dà il via a un massiccio programma di attacco alle quote di mercato. Per il 2018, riferisce in questi giorni il settimanale tedesco Auto Motor und Sport, Wolfsburg vuole centrare l'obiettivo dei 10 milioni di unità vendute all'anno.

Primo atto di questa strategia è, appunto, la Golf 7, alla quale seguirà la Golf Cabrio R (annunciata come ultima declinazione della Golf 6). A novembre (cioè subito dopo il Salone di Parigi, e in concomitanza con il lancio di Golf 7), il Salone di Los Angeles ospiterà in anteprima la Beetle Cabrio.

Seguiranno, nell'ordine: nel 2013 tre inedite versioni per Up! (GT, Cross ed e-Up!, a propulsione elettrica) e una versione definitiva del minibus Bulli. Nel 2014 sarà la volta della Golf 7 Plus, Golf 7 CC (variante allungata del modello a 2 volumi, destinata ad USA e Cina) e della Golf 7 Variant (Station wagon).

Per il 2015, le indiscrezioni parlano dell'arrivo di un SUV di taglia "compatta", tutto nuovo, basato su piattaforma e meccanica della VW Polo, e della nuova generazione per VW Phaeton. Sul taccuino degli impegni per Volkswagen anche una nuova serie della VW Passat, un profondo restyling sulla Touareg e un restyling per Touran.

Nel 2016 arriverà una versione commerciale del prototipo XL1, concept biposto dal consumo dichiarato di 1 litro di carburante per 100 km. Infine, come avevamo ipotizzato nei giorni scorsi, all'annuncio della proprietà totale di Porsche da parte di Volkswagen e al possibile debutto di una baby sportiva, ecco l'annuncio (sempre firmato da Auto Motor und Sport) di una futura GT "compatta" a motore centrale posteriore (una "nuova VW - Porsche 914"?).

Se vuoi aggiornamenti su VOLKSWAGEN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 12 luglio 2012