Jeep Grand Cherokee 2014: il diesel italiano va negli usa

Da Jeep l’imminente debutto di Grand Cherokee 2013 con il 3.0 CRD “italiano” anche per gli USA.

Jeep Grand Cherokee 2014: il diesel italiano va negli usa

di Francesco Giorgi

26 giugno 2012

Da Jeep l’imminente debutto di Grand Cherokee 2013 con il 3.0 CRD “italiano” anche per gli USA.

A partire dal 2014 l’apprezzato SUV Jeep Grand Cherokee sarà oggetto di un restyling di mezza età, che “trapianterà” il diesel 3.0 CRD, già disponibile in Europa, anche sulle vetture destinate agli Usa. Il turbodiesel Multijet II a 6 cilindri, disponibile su due livelli di potenza da 190 e 241 CV, viene realizzato dall’italiana VM Motori Spa, partecipata al 50% da Fiat Powertrain.

Una seconda novità è l’inedito cambio automatico ZF a 8 rapporti, da produrre negli stabilimenti Chrysler di Kokomo (Indiana) su licenza della tedesca ZF, progettato per venire incontro alle esigenze di attenzione a consumi ed emissioni, che sostituirà l’attuale 5 rapporti (montato sulla Grand Cherokee dalla versione Model Year 2010). Questa trasmissione sarà abbinata al diesel 3.0 CRD.

Per far fronte alle vendite (al 31 maggio Grand Cherokee ha totalizzato 62.611 unità vendute, con una quota di mercato del 38%) e preparare in tempo la Grand Cherokee 2014 per il prossimo Salone di Detroit, Chrysler ha reso noto, in questi giorni, che gli impianti produttivi di Jefferson North a Detroit non chiuderanno per la consueta pausa estiva; anzi, l’annunciato incremento di 1.100 nuovi dipendenti atteso per l’inizio del 2013 sarà anticipato al prossimo novembre.

 

 

No votes yet.
Please wait...