Toyota Aurion: giapponese d’Australia

Costruita in Australia ha un V6 da 3,5 litri capace di erogare 272 CV e interni comodi e spaziosi.

Toyota Aurion: giapponese d’Australia

Tutto su: Toyota

di Valerio Verdone

02 maggio 2012

Costruita in Australia ha un V6 da 3,5 litri capace di erogare 272 CV e interni comodi e spaziosi.

Oltre al Giappone e all’Europa, la Toyota produce anche in terre lontane come l’Australia dove prende forma la Aurion, una berlina dalle dimensioni importanti, con un motore generoso e tutto ciò che serve per avere una vita a bordo più che dignitosa. Giunta alla seconda generazione, ha una maggiore efficienza, un abitacolo più spazioso ed è proposta in ben 5 modelli.

Dotata di un V6 da 3,5 litri, la Aurion vanta una potenza di 272 CV e una coppia di 336 Nm. Per rendere più fluida la guida, il suo propulsore è stato affiancato ad un cambio automatico a 6 marce a controllo elettronico e ad un servosterzo elettrico che riduce il consumo di energia. Il risultato è un consumo di carburante sceso del 6,1 % . Molto curata l’insonorizzazione, migliorata del 10% e la dinamica di guida, agevolata da un risparmio di peso di circa 55 Kg.

Proposta con una ricca dotazione di serie, che comprende già dalla versione base il clima bi-zona, i cerchi in lega, l’attacco per l’i-Pod, il parabrezza acustico e il doppio scarico, l’Aurion è in grado di soddisfare anche gli automobilisti sportivi. Merito delle versioni più aggressive con tanto di appendici aerodinamiche dedicate e spoiler che fanno tanto auto da turismo.

Classica nella sua netta disposizione dei volumi, la Aurion è un’auto concreta, con la linea squadrata che riprende lo stile Toyota degli ultimi anni e un’affidabilità da riferimento. Infatti, la manutenzione programmata prevede il primo intervento dopo 4 anni o 75.000 km: davvero niente male.